Alex Marquez: "Buone sensazioni, ma devo essere più competitivo"

Il nuovo pilota della Honda commenta il debutto in MotoGp, avvenuto ieri nei test di Valencia: "Il feeling con la moto va già bene"

© EPA

VALENCIA - Tutti gli occhi erano puntati su di lui. Alex Marquez ieri ha trascorso la sua prima giornata in sella alla Honda MotoGp durante i test 2020 a Valencia. Il primo contatto con la nuova categoria, non è però arrivato con la moto ufficiale, (la Repsol aveva già preso accordi con il collaudatore Stefan Bradl), bensì con quella della scuderia satellite, la LCR di Luciano Cecchinello. Marquez jr è stato anche protagonista di una caduta, senza conseguenze, che ha catalogato come "un errore da principiante".

Moto Gp, Rossi già proiettato verso il 2020
Guarda il video
Moto Gp, Rossi già proiettato verso il 2020

Appuntamento a Jerez

Complessivamente, però, Alex ha avuto buone emozioni: "È stata una giornata abbastanza positiva, a parte la caduta che ha un po' modificato il programma previsto - ha spiegato - Ma giro per giro abbiamo visto come va. In curva e in staccata sono abbastanza veloce, ma domani (oggi per chi legge, ndr) devo fare più giri ed essere un po' più competitivo" aggiunge Alex Marquez che ha chiuso la giornata con l'ultimo tempo in classifica. Sulla differenza tra la Moto2 e la MotoGp, invece ha affermato: "Sicuramente c'è più la potenza, ma cambia anche la frenata con il carbonio. Il feeling è diverso, ma va molto meglio". Infine ha confermato che già dal prossimo test a Jerez de la Frontera sarà al fianco del fratello Marc: "Correrò con il team Repsol Honda".

Commenti