Ciabatti smentisce tutto: "Miller e Petrucci restano al loro posto"

Il direttore sportivo della Ducati fa chiarezza sulle ultime indiscrezioni che volevano l'australiano al posto del ternano sulla moto ufficiale nel 2020

ROMA - Paolo Ciabatti, direttore sportivo di Ducati Corse, fa chiarezza sulle voci che riguardano gli avvicendamenti sulle moto di Borgo Panigale nella prossima stagione della MotoGp. Secondo gli ultimi rumours ci sarebbe stato un doppio cambio: Jack Miller al posto di Danilo Petrucci sulla moto ufficiale, il ternano declassato in Avintia e in Pramac, al posto di Miller, Johann Zarco. Tutte voci infondate, ha spiegato Ciabatti: "Sono tutte sciocchezze - spiega - Non ne abbiamo mai parlato, sono voci nate nel paddock da qualcuno che ha avuto quest’idea ma noi non abbiamo mai pensato di modificare né la squadra ufficiale né il team Pramac” ha riferito.

Danilo Petrucci intervistato al salone dell'EICMA
Guarda il video
Danilo Petrucci intervistato al salone dell'EICMA

Risposte da Zarco

Ciabatti ha però ammesso di aver contattato Zarco per offrirgli un posto nell'Avintia, ma sta ancora attendendo una risposta dal pilota francese: "Abbiamo avuto una conversazione con Johann per capire la sua posizione. Ha un’opzione per tornare in Moto2 col Marc VDS, quindi penso che capiremo meglio nei prossimi giorni come evolverà la situazione. Credo che per sapere cosa succederà il prossimo anno, sia bene prendere una decisione abbastanza presto, così possiamo pianificare i prossimi passi” ha aggiunto.

Commenti