MotoGp
0

MotoGP, Redding: "Valentino Rossi non ha più voglia di rischiare"

Il commento sulla stagione appena terminata da parte del pilota vincitore del titolo in BSB, come di consueto senza troppi giri di parole

MotoGP, Redding:
© Getty Images

ROMA - Come di consueto senza troppi giri di parole, Scott Redding ha parlato della stagione di MotoGP appena terminata e di cosa potrà accadere il prossimo anno. L'ex pilota dell'Aprilia, campione del mondo 2019 in SBS, ha parlato a Speedweek in particolar modo dell'annata complicata vissuta da Valentino Rossi: "Rossi all’epoca della Ducati stava quasi per ritirarsi, poi è andato alla Yamaha, ha avuto buoni risultati e ha continuato. Un pilota si giudica dai risultati. Finché hai successo, non c’è motivo di fermarti. Ma invecchiando, inevitabilmente ti chiedi perché dovresti continuare. Stesso discorso per Dovizioso, questi piloti ora hanno una certa età, i giovani arrivano a grande velocità. Marquez li distrugge tutti e gli anziani non hanno più la volontà di rischiare così tanto".

MotoGP, Redding: "Valentino Rossi non ha più voglia di rischiare"
© AP

Le parole del pilota britannico su Lorenzo

Discorso analogo affrontato dal britannico, che dopo essere stato scaricato dall'Aprilia corre attualmente nel massimo campionato britannico di Superbike, anche nei confronti di Jorge Lorenzo, che ha compiuto il passo più difficile decidendo di ritirarsi: Pensavo lasciasse prima. Ha scelto la Honda e non ha funzionato. So cosa significa non avere successo. È pluricampione del mondo e ha ottenuto molto più di me. Posso solo immaginare come doveva essere per lui, perché continuare a soffrire? Ha 100 milioni nel suo conto, possiede belle case… quindi perché non fermarsi?“.

Tutte le notizie di MotoGp

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti