MotoGp
0

Alex Marquez: "Ho le carte in regola per fare bene alla Honda"

Il pilota spagnolo parla per la prima volta da pilota ufficiale del team Repsol: "Ho accettato la sfida perché sono arrivato in MotoGp da campione"

Alex Marquez:
© EPA

ROMA - Dopo le dichiarazioni di rito concesse alla stampa, per Alex Marquez è arrivata la prima intervista "ufficiale" da pilota della scuderia Repsol Honda, pubblicata per l'appunto sul sito del team. "Per me essere il solo fatto di arrivare in MotoGp rappresentava un sogno, arrivarci direttamente in una scuderia ufficiale, con una storia incredibile come la Honda, sarà una sfida molto difficile - ha spiegato - l'ho accettata perché ci sono arrivato nel migliore dei modi possibile, ossia vicendo il titolo in Moto2. E poi non si può dire di no a un'offerta della Honda".

Motogp, Lorenzo vuole tornare nel paddock

Il rapporto con Marc

Non poteva mancare, tra gli argomenti trattati, il rapporto con un gigante della MotoGp come suo fratello Marc, con cui condividerà il box. "Affronterò il rapporto con normalità, ognuno farà il suo cercando di dare il cento per cento al team. Posso solo dire che sfrutterò al massimo l'opportunità di avere a fianco un pilota con sei titoli in MotoGp, per imparare il più possibile".

Tutte le notizie di MotoGp

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti