MotoGp
0

Coronavirus MotoGp, Quartararo: "Mi alleno duramente a casa"

Il pilota della Yamaha Petronas racconta di come stia trascorrendo il periodo di stop nella sua casa di Andorra mantenendosi sempre in forma

Coronavirus MotoGp, Quartararo:
© Alessandro Giberti Ph

ANDORRA - “Sto bene, sono a casa ad Andorra e mi sto allenando. La situazione qui è un po’ come in altri paesi d’Europa. Non siamo totalmente in quarantena ma cerco di uscire il meno possibile perché sono più sicuro stando in casa”. Fabio Quartararo parla così al sito ufficiale Motogp.com del momento che sta vivendo a causa dello stop forzato per l’emergenza Coronavirus.

Allenamento duro

Il francese della Yamaha Petronas non ha abbassato la guardia: “Non sappiamo quando inizieremo la stagione ma ovviamente dobbiamo essere in forma e pronti ad affrontare la prima gara al 100%. Mi sto allenando duramente e, naturalmente, non vedo l’ora di tornare a competere. Durante la pausa invernale di solito ci possiamo allenare con diversi tipi di moto, come ad esempio facendo motocross, ma adesso non si può uscire di casa quindi gli esercizi di preparazione sono i soliti, rinuncio solo alla guida. In pratica sto passando ore a casa ad allenarmi per mantenermi in forma. Cerco di fare attenzione a quello che mangio e questo è tutto, non posso fare molto di più in questa situazione”.

Film, libri e tanta Playstation

Quartararo si distrae in molti modi diversi: “A parte guardare serie e film, leggo dei libri, faccio delle videochiamate con la mia famiglia e con i miei amici, gioco alla Playstation e faccio ordine tanto in casa come in garage. Non guardo molte gare ma preferisco guardare le qualifiche dove sono stato veloce o al termine delle quali sono stato molto orgoglioso del lavoro fatto, come ad esempio la qualifica di Jerez del 2019”.

Il giovane transalpino domenica sarà uno dei protagonisti del Mugello Virtual Race: “Sono veloce con la Playstation ma guardando la classifica rispetto ai primi posti sono più veloce nella realtà! Ma è sempre bello divertirsi con i videogiochi del MotoGP™ e sono fortunato ad averne uno a casa per superare meglio questi momenti difficili”.

Sempre a contatto con il team

Abbiamo un gruppo WhatsApp e quasi tutti i giorni ci mandiamo dei messaggi. Penso che sia molto importante mantenersi in contatto con le persone che ti aiutano a fare al meglio ciò che più ami” ha confidato Quartararo. “Siamo una squadra e abbiamo bisogno di supportarci reciprocamente. In tutto il mondo migliaia di persone stanno vivendo un momento difficile ma dobbiamo continuare ad essere forti e sono sicuro che torneremo alla normalità in tempi brevi. Spero che si trovi presto ad una soluzione”.

Restare a casa

Il numero 20 della Yamaha ha concluso mandando un messaggio a tutti i tifosi della MotoGP: “Penso che la cosa più importante adesso sia restare a casa. So che può essere noioso perché, ad esempio, io non sono un ragazzo statico, amo uscire, allenarmi, muovermi, ma adesso la cosa migliore da fare è restare a casa e al sicuro. Questo è il messaggio che voglio condividere con tutti: lavarsi le mani, mantenersi a distanza e avere il minor contatto fisico possibile altre persone. Sono atteggiamenti davvero importanti da mantenere in questo periodo. Dobbiamo essere più responsabili che mai”.

Tutte le notizie di MotoGp

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti