MotoGp
0

Coronavirus MotoGp, Razali (Petronas): "La priorità è la salute"

Il Team Principal di Quartararo e Morbidelli afferma come le corse siano passione e divertimento ma ora al primo posto c'è il benessere di tutti

Coronavirus MotoGp, Razali (Petronas):
© AFPS

ROMA - “L’amore e la passione che abbiamo per gli sport motoristici – sia a due che a quattro ruote, in pista e fuori – è prima di tutto un divertimento e viene dopo la pandemia che stiamo affrontando; ora la priorità è la salute dei tifosi, degli appassionati di tutto il mondo e di coloro che fanno parte degli staff”. Razlan Razali, Team Principal della Yamaha Petronas, ha illustrato il momento che la squadra sta vivendo

Restando uniti si tornerà a correre

Il team, che per questo 2020 ha confermato Franco Morbidelli e Fabio Quartararo, è fermo ai box come tutto il resto dellla MotoGp che non vede l’ora di ricominciare a correre sui circuiti di tutto il mondo. La situazione però rimane complessa come sottolinea Razali: “La pandemia legata alla diffusione globale del covid-19 non ha precedenti nella storia. Ovviamente ha un grande impatto sulle nostre vite e su quella delle persone che ci stanno a cuore ma anche sul nostro lavoro, oltre che sull’economia mondiale e sullo stile di vita quotidiano”.

Il Team Principal della Petronas lancia poi un appello: "Ricordiamo a tutti di fare il massimo per ridurre al minimo i rischi di diffusione del virus rispettando le indicazioni dei vari governi e restando a casa. Rimaniamo uniti e al tempo stesso sosteniamo completamente il lavoro che Dorna, la FIM e IRTA stanno facendo per apportare le modifiche necessarie e tutte le azioni intraprese per il prosieguo di questa stagione di MotoGP”.

Tutte le notizie di MotoGp

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti