MotoGp
0

MotoGp, Pol Espargaro: "Mi piacerebbe guidare una Honda"

Il pilota spagnolo è al centro di un intreccio di mercato: tra le opzioni il rinnovo con Ktm o il clamoroso approdo alla Honda ufficiale dal 2021 al posto di Marquez jr.

MotoGp, Pol Espargaro:
© AP

ROMA - Ora che il contratto sta per scadere sono libero sul mercato. Al momento non c’è nulla di ufficiale, ho due offerte da due squadre diverse e qualcos'altro intorno, e questa è una situazione ideale per me. Sono libero di ascoltare le offerte dei produttori che cercano piloti e sto parlando con tutti, ma non so quello che farò alla fine”. Pol Espargaro è l'uomo del momento in MotoGP. Il pilota spagnolo è al centro di un vero e proprio intrigo di mercato ed è in scadenza nel 2020 con la Ktm. Ed è notizia confermata che l'Honda ufficiale lo ha cercato a sorpresa per proporgli il sedile dell'HRC che attualmente è di Alex Marquez.

MotoGp, Pol Espargaro: "Mi piacerebbe guidare una Honda"
© Getty Images

Il futuro di Pol

A un team di livello assoluto come quello del campione del mondo Marc Marquez non si può proprio dire di no, ma resiste ancora una possibilità di rinnovare con la Ktm per ragioni affettive. Il minore dei fratelli Espargaro fa il punto della situazione al sito ufficiale della MotoGP: “Honda e Ducati sono le due moto migliori in questo momento. Ovviamente mi piacerebbe poterne guidare una delle due per lottare per il titolo. Inoltre sto anche lottando con le mie emozioni per KTM, abbiamo passato molti anni insieme e il progetto sta crescendo. In ogni caso, non sono il ragazzo di 24 anni che arriva in un team con anni da investire. Adesso ho 29 anni, voglio mostrare il mio potenziale, è una situazione critica perché non mi restano dieci anni”.

Tutte le notizie di MotoGp

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti