MotoGp
0

MotoGp, Zarco: "Se Dovi non dovesse rinnovare, sogno la Ducati ufficiale"

Il pilota francese, attualmente alla Avintia Racing, non nasconde di puntare il factory team di Borgo Panigale ma dovrà respingere anche l'assalto di Lorenzo

MotoGp, Zarco:
© EPA

BORGO PANIGALE – Una poltrona per tre. Parafrasando un iconico film degli anni Ottanta, in questo momento storico la Ducati è una delle moto più ambite poiché tra i grandi team è l’unica ad avere una sella, in teoria, ancora libero e sono molti i piloti che sognano la moto di Borgo Panigale.

Tre seri candidati

Il rinnovo tra la Rossa a due ruote e Dovizioso è in un momento stallo così nel factory team 2021 finora c’è il solo Jack Miller promosso dalla Pramac che, a sua volta, ha preso il giovane fenomeno Jorge Martin dalla Moto2. Ma oltre al pilota di Forlì, attualmente impegnato nella riabilitazione dopo l’infortunio alla spalla sinistra, sono altre due candidature forti quelle per la Ducati. Jorge Lorenzo, al netto delle dichiarazioni ufficiali, sogna di tornare sulla moto che ha guidato per due anni per completare un lavoro che ritiene interrotto a metà. Il forte legame con Gigi Dall’Igna è una spinta in più per il maiorchino che ora però è insidiato da Johann Zarco, ora alla Avintia Racing ma che sogna la sella rossa ufficiale.

"L'unico posto libero, per ora, è quello della Ducati ufficiale se non dovesse arrivare il rinnovo di Dovi. Chiaro che è il mio sogno: devo iniziare bene il mondiale e vedere poi cosa succederà” le parole del transalpino a Sky Sport. “Se Dovizioso volesse cambiare o non si trovasse l’accordo tra le parti, credo che la cosa migliore per me sarebbe restare in Ducati e salire di livello, qualcosa che solo una moto ufficiale ti può permettere. Certo non dimentico neanche la Pramac ma in ogni caso dovrò meritarlo” conclude Zarco.

Tutte le notizie di MotoGp

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti