MotoGP, Puig: "Non dobbiamo avere fretta con Marquez"

Il team manager della Repsol Honda sottolinea come verranno usate tutte le precauzioni del caso prima di rimettere in pista il campione del mondo

© Getty Images

BARCELLONA – "Dobbiamo essere pazienti e vedere come va il recupero di Marc per capire quando potrà tornare". Alberto Puig, team manager della Honda Repsol, parla con cautela del recupero del campione del mondo Marc Marquez, operato questa mattina all'Hospital Universitari Dexeus di Barcellona dal professor Xavier Mir per la frattura all'omero destro.

Molta cautela

L’otto volte campione del mondo è caduto domenica durante il Gran Premio di Spagna, a Jerez: al pilota di Cervera è stata applicata una placca interna in titanio mentre non c’è stato bisogno di intervenire sul nervo radiale, che più di ogni altra cosa preoccupava in chiave recupero e che per fortuna del fuoriclasse catalano non è stato danneggiato. La Repsol Honda ha fatto sapere che il Cabroncito resterà in ospedale per 48 ore e "il suo obiettivo è tornare il prima possibile in pista" ma quando non si sa ancora anche se un'ipotetica data per il rientro "sarà presto più chiara".

Lo stesso Puig è apparso molto cauto al riguardo: "Per chi corre nel motomondiale c’è purtroppo la possibilità di farsi male e finire sotto i ferri: sfortunatamente stavolta è toccato a Marc". Lo spagnolo sottolinea come Marquez "avrà bisogno di un po' di tempo ma siamo felici di come sia andato l'intervento. Il dottor Mir e la sua equipe si sono occupati di tutto sin dalla caduta e hanno effettuato un'operazione che è stata un successo. Questo ci dà tanta motivazione".

Sicuro assente per il secondo appuntamento di domenica a Jerez per il Gran premio di Andalusia, Marquez potrebbe approfittare dei successivi 11 giorni di sosta per provare a tornare in sella a Brno. L'appuntamento sulla pista ceca non è utopistico ma più realisticamente il numero 93 della Honda potrebbe riprendere la sua corsa iridata sul Red Bull Ring che il 16 e il 23 agosto ospiterà una nuova doppia tappa della MotoGp 2020.

Marquez, clamorosa caduta nel Gp di Spagna e omero ko
Guarda la gallery
Marquez, clamorosa caduta nel Gp di Spagna e omero ko

Da non perdere





Commenti