MotoGp
0

MotoGp, Crutchlow operazione ok: potrebbe essere in pista domenica

Al britannico della LCR Honda è stata inserita una vita per fermare la frattura dello scafoide sinistro: giovedì il consulto decisivo in vista del Gran Premio di Andalusia

MotoGp, Crutchlow operazione ok: potrebbe essere in pista domenica
© EPA

BARCELLONA – Cal Crutchlow vede aumentare le probabilità di essere in gara domenica per il Gran Premio di Andalusia, seconda prova del Motomondiale 2020 di MotoGP dopo l’incidente di domenica scorsa durante il warm up del Gran Premio di Spagna.

Giovedì decisione definitiva

Il pilota britannico, della LCR Honda, è stato sottoposto con successo ad un intervento chirurgico al polso sinistro: dopo la caduta Crutchlow, che aveva subito una commozione cerebrale e un trauma al collo, ha avvertito un forte dolore al polso che, dopo i controlli di rito, ha evidenziato la frattura dello scafoide sinistro. Ieri mattina, il professor Xavier Mir, ha effettuato l’operazione sia sul pilota britannico che su Marc Marquez.

Lucio Cecchinello, team principal del Team LCR Honda, ha commentato l’esito dell’intervento chirurgico: “Vorrei ringraziare il dottor Mir e il suo team medico per aver eseguito l’intervento chirurgico al polso sinistro di Cal questa mattina. È stata inserita una piccola vite allo scafoide per fissare la frattura. L’intervento è andato bene, come il dottor Mir mi ha personalmente informato e Cal sarà dimesso dall’ospedale nel pomeriggio. Se tutto va bene, lo aspettiamo giovedì mattina al Circuito de Jerez - Angel Nieto, dove sarà visitato dal direttore medico di Dorna, il dottor Angel Charte, che valuterà la sua idoneità per correre. Il nostro personale tecnico sta lavorando per avere tutto pronto così che Cal possa tornare a correre già venerdì mattina per la prima sessione di libere”.

Moto Gp, Jerez: Quartararo vince, cadute per Marquez e Rossi

Tutte le notizie di MotoGp

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti