MotoGp
0

MotoGp, Crutchlow: "Difficile ammettere che Marquez sia il migliore"

Il pilota inglese, che domenica dirà addio alle gare per diventare tester Yamaha, afferma come il centauro spagnolo sia in assoluto il più forte in circolazione

MotoGp, Crutchlow:
© Getty Images

VALENCIA – “La risposta è molto semplice: Marc Marquez è il migliore di tutti e si fa fatica ad accettare questa situazione”. Cal Crutchlow, che domenica prossima chiuderà la sua carriera in MotoGp per dedicarsi alla famiglia e fare il tester per la Yamaha, non usa tanti giri di parole quando parla del fenomeno di Cervera.

Miller unico antagonista

Il pilota britannico, a 35 anni, ha detto basta: dopo sei anni in Honda con tre vittorie (Repubblica Ceca e Australia nel 2016, Argentina nel 2018), il centauro di Coventry metterà la sua esperienza a disposizione della casa dei Tre Diapason dal 2021. Prima di dire addio però, Crutchlow ha fatto un punto della sua esperienza con la Honda parlando del pilota più illustre della categoria, Marc Marquez: “C’è poco da dire, è il migliore” le parole al pdocast “In The Fast Lane”. “Questa è una dura verità che si fa fatica ad accettare. Ovviamente tutti pensano di poterlo sconfiggere ma poi ti accorgi che in sella a una due ruote rimane il più forte”.

Sono in tanti a domandarsi chi potrà essere il grande antagonista dello spagnolo quando rientrerà in griglia: “Credo che analizzando velocità, talento, capacità di guida, Jack Miller sia l’unico in grado di poter sfidare Marc” ha concluso Crutchlow.

Tutte le notizie di MotoGp

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti