MotoGp, Razali ammette: "I giovani vanno più forte di Valentino Rossi"

Il direttore del team Petronas non usa mezzi termini dopo la deludente qualifica di Rossi
MotoGp, Razali ammette: "I giovani vanno più forte di Valentino Rossi"© EPA
TagsMotogprossirazali

JEREZ - Il diciassettesimo posto in qualifica a Jerez delude ancora una volta Valentino Rossi, ma non solo. Il direttore della Petronas, Razlan Razali, ha ammesso una buona dose di sconforto nel vedere gli avversari del 'Dottore' girare nettamente più forte. Tuttavia, il manager malese prova in qualche modo a tenere alto l'umore della leggenda di Tavullia: "Valentino non va male, ma i giovani vanno più forte. Lui non è lento ma non riesce a stare al loro passo. Abbiamo fatto del nostro meglio per dargli velocità e continueremo a farlo", le sue parole a Sky Sport. 

La disamina di Rossi

Lentamente, Rossi sta acquisendo un certo tipo di consapevolezza. I risultati deludenti delle prime uscite stagionali lo hanno fatto arrivare a una conclusione: "È una sfida molto impegnativa - spiega -, ho voluto proseguire quest’anno perché supponevo di poter esser più competitivo e invece ho capito che è molto difficile perché vanno tutti molto forte e io sono un po’ più indietro di quanto mi aspettavo. Non abbiamo particolari idee, o grandi cose da provare. Dipenderà molto da pista a pista, ma ci proveremo ad ogni modo".

Corriere dello Sport in abbonamento

Insieme per passione, scegli come

Abbonati all'edizione digitale del giornale. Partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti