MotoGp Jerez, Rossi: "Volevo andare a punti, ma non ero veloce"

Il pilota della Petronas analizza cosa non è andato nel Gran Premio di Jerez vinto da Jack Miller
MotoGp Jerez, Rossi: "Volevo andare a punti, ma non ero veloce"© EPA
TagsMotogprossijerez

JEREZ - Valentino Rossi è costretto a rialzarsi dall'ennesima delusione della sua stagione. Dopo un'opaca qualifica, il 'Dottore' non è stato capace di recuperare posizioni nel Gran Premio di Jerez, chiuso al 17° posto. Per il campione di Tavullia si confermano i problemi rilevati negli scorsi weekend: “È stata una gara difficile, non ero veloce e ho sofferto molto per problemi di grip. Il ritmo che avevo in gara era praticamente lo stesso delle prove libere. All'inizio ho fatto anche fatica a fermare la moto. Volevo provare a fare punti, ma oggi non è stato possibile”, il suo commento.

L'analisi del 'Dottore'

Rossi prova comunque ad alzare la testa nonostante l'inizio di 2021 alquanto difficile, tra adattamento in Petronas e risultati insufficienti. Il nove volte campione del mondo resta ottimista per il futuro, in particolare verso il prossimo Gran Premio di MotoGp: “Possiamo essere competitivi: dobbiamo lavorare per capire come migliorare il ritmo. Domani abbiamo un test e proveremo alcune cose. Speriamo che questo ci dia risposte in vista della gara in Francia a Le Mans”, ha chiosato il pilota di Tavullia.

Corriere dello Sport in abbonamento

Insieme per passione, scegli come

Abbonati all'edizione digitale del giornale. Partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti