MotoGp, Fogarty: "Rossi vincerebbe ancora senza elettronica"

Il 4 volte campione del mondo in Superbike spende parole di stima verso il 'Dottore'
MotoGp, Fogarty: "Rossi vincerebbe ancora senza elettronica"© Getty Images
TagsMotogprossi

ROMA - Valentino Rossi sta attraversando l'avvio di campionato più difficile della propria carriera. Lo dicono i risultati e il suo stato d'animo, spesso sofferente per la mancanza di feeling con la moto. Le qualità del 'Dottore', però, secondo Carl Fogarty non si discutono. Il 4 volte iridato in Superbike non ha dubbi: "Mi dispiace vederlo così indietro. Sono sicuro che se si togliesse tutta l’elettronica, sarebbe ancora in testa, ma non lo faranno mai. Rossi ha vinto così tanto che ha niente da dimostrare: è però difficile divertirsi con questi risultati e mi dispiace perché Valentino non ha bisogno di questo. Rossi è sempre stato associato ai titoli e alle vittorie ed è il nome più grande del nostro sport", le sue parole. 

Il parallelo F1-MotoGp

Il britannico, vero mattatore in sella alla Ducati, ha azzardato un parallelo tra le due e le quattro ruote: "Mi pare che la MotoGP sia come la F1: l'elettronica è talmente avanzata che non si vede più un pilota perdere il posteriore della moto - ammette in un'intervista a 'Mowmag' -. Come in F1, a vincere sono la miglior moto, il miglior team e la migliore strategia, non il pilota capace di guidare sopra i problemi: a volte guardo le gare e mi chiedo chi sia davvero il miglior pilota. Ai miei tempi la centralina elettronica era il polso".

Corriere dello Sport in abbonamento

Insieme per passione, scegli come

Abbonati all'edizione digitale del giornale. Partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti