MotoGp, Mir: "Cosa ci si aspetta? Che io vinca tutte le gare?"

Il campione del mondo in carica della Suzuki commenta il suo inizio di stagione
MotoGp, Mir: "Cosa ci si aspetta? Che io vinca tutte le gare?"© Getty Images
TagsMotogpmir

ROMA - Joan Mir è consapevole di non aver raccolto tutto ciò che ha seminato nelle prime quattro gare della stagione di MotoGp. Il campione del mondo in carica ha notato che le aspettative nei suoi confronti sono aumentate dopo il titolo del 2020: “Non è il miglior inizio di Campionato per noi e per me - ammette lo spagnolo della Suzuki -. Spero di essere più forte ma ora dobbiamo sopravvivere e far segnare più punti possibili. In Qatar ho lottato per il podio, a Portimao eravamo sul podio, penso che comunque sto vivendo una buona stagione, no? Cosa ci si aspetta da me, che vinca tutte le gare?”. 

Sull'ultimo Gp a Jerez

Mir si è classificato al quinto posto nell'ultimo Gran Premio di casa, sul circuito di Jerez. Le indicazioni in vista del prossimo weekend di gara a Le Mans rimangono positive: "Le sensazioni sono buone - conferma il pilota -. Durante lo scorso fine settimana abbiamo fatto un passo avanti, ho avuto un buon feeling con la moto e un buon ritmo gara. Mi sentivo particolarmente veloce. Durante la gara penso invece che tutti abbiano sofferto, ma credo che le Yamaha e le Suzuki abbiano accusato di più il fatto di avere meno potenza per sorpassare e per stare dietro agli altri". 

Corriere dello Sport in abbonamento

Insieme per passione, scegli come

Abbonati all'edizione digitale del giornale. Partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti