MotoGp, Bradl e l'uso dei social: "L'atteggiamento di Jorge Lorenzo è stupido"

Il collaudatore della Honda Hrc ha commentato l'uso dei social network da parte dell'ex pilota spagnolo
MotoGp, Bradl e l'uso dei social: "L'atteggiamento di Jorge Lorenzo è stupido"© Getty Images
TagslorenzoBradlMotogp

ROMA - Stefan Bradl gradisce a metà l'uso dei social di Jorge Lorenzo. Da inizio stagione, infatti, l'ex pilota spagnolo sta commentando settimanalmente ciò che avviene nei weekend di gara di MotoGp. Le sue valutazioni non sempre sono state morbide nei confronti dei colleghi: “Lorenzo si gode la vita sui social media e la vive. Vedo quello che fa e lo seguo su Instagram, penso che da una parte quello che fa sia divertente e interessante. I commenti negativi contro i piloti? Questo è stupido, non riesco a capire perché fare una cosa del genere in pubblico. Non dovrebbe fare quelle cose“, le parole del tedesco. 

Sulla propria gestione dei social

I piloti spesso si affidano a dei social media manager per aumentare la visibilità e gestire la popolarità sui vari Instagram, Facebook & Co. Non è lo stesso per Bradl che conta in ogni caso migliaia di seguaci: Gestisco io i miei social, ma so che molti piloti non lo fanno - ammette ai microfoni di Motorsport-Total.com -. Lasciarlo nelle mani dei professionisti è qualcosa che ha un senso. La vita nei social va gestita con sensibilità. O ti vedono come un re e galleggi su una nuvola o ti trascinano sotto il fango“.

Corriere dello Sport in abbonamento

Insieme per passione, scegli come

Abbonati all'edizione digitale del giornale. Partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti