MotoGp: Zarco operato per sindrome compartimentale, correrà ad Austin

Il francese è finito sotto i ferri dopo la tappa di Misano Adriatico, per poter partecipare al Gp delle Americhe
MotoGp: Zarco operato per sindrome compartimentale, correrà ad Austin© Getty Images
TagsMotogpzarco

ROMA - Johann Zarco si è sottoposto a un intervento chirurgico al braccio destro per risolvere i problemi dettati dalla sindrome compartimentale. Il pilota francese, che nella stagione 2021 di MotoGp aveva cominciato benissimo, aveva visto peggiorare i suoi risultati nelle ultime tappe, anche a causa del problema fisico per cui è stato operato. Visti i tempi di recupero molto brevi, Zarco riuscirà con tutta probabilità a essere presente nel Gran Premio delle Americhe, in programma nei primissimi giorni di ottobre sul circuito di Austin.

Le parole di Zarco

Qualche giorno fa, Zarco aveva parlato del suo modo di affrontare problemi come la sindrome compartimentale: "I ragazzini che si operano appena hanno dolore secondo me sono frettolosi. Serve fare esami approfonditi, non è una cosa intelligente operarsi appena si ha dolore, perché potrebbe anche essere solamente un problema di rilassamento mentale con una nuova moto. Con le moto a 4 tempi non si fa più tanta percorrenza e si tende a usare più forza, ma la forza ha un limite. E se ti alleni di più fai diventare troppo grosso il muscolo e questo poi va a bloccare un nervo, che non fa passare il sangue e si sente il dolore".

Corriere dello Sport - Stadio

Abbonati all'edizione digitale del Corriere dello Sport!

Scegli l'abbonamento su misura per te

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti