MotoGp, Ciabatti: "Rossi è insostituibile, come lui solo Agostini"

Il direttore sportivo di Ducati elogia l'impatto che ha avuto il Dottore sul motomondiale: "Speriamo nei nuovi piloti, ma Valentino ci mancherà"
MotoGp, Ciabatti: "Rossi è insostituibile, come lui solo Agostini"© Getty Images
3 min
TagsMotogprossiducati

ROMA - L'addio di Valentino Rossi alla MotoGp rischia di lasciare un vuoto nel mondo delle due ruote. Sono in tanti, sparsi in tutto il mondo, coloro che si sono infatti avvicinati al Motomondiale solo per godersi le gesta della leggenda di Tavullia. Una carriera brillante, quella di Rossi, capace di vincere nove titoli mondiali, che però non ha trovato modo di esprimersi al meglio in Ducati nel biennio 2011-2012. Ed è proprio Paolo Ciabatti, Sporting Director del team di Borgo Panigale, a parlare così del Dottore in un'intervista raccolta da MotorSport Total: "È insostituibile. Era un pilota iconico e non sarà facile per gli altri piloti ottenere lo stesso seguito".

Le parole di Ciabatti

Anche lo stesso Valentino Rossi è consapevole di aver avuto un forte impatto sulla MotoGp, che per la prima volta partirà senza il numero 46. "Come lui - ha aggiunto Ciabatti - ricordo solo Giacomo Agostini, famoso anche al di là dell'aspetto prettamente sportivo". Il dirigente della Ducati però guarda avanti: "La MotoGp è uno sport emozionante e abbiamo tanti piloti veloci e, anche se Valentino ci mancherà molto, spero che queste giovani promesse possano comunque ispirare i tifosi". Tuttavia, a onorare il buon nome del Dottore, in pista scenderanno suo fratello, Luca Marini, e Marco Bezzecchi, che correranno l'anno prossimo con il Mooney VR46 Racing Team.

 


Abbonati all'offerta Black Friday

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti