MotoGp, Jarvis gela Razgatlioglu: "Non c'è posto per lui nel team ufficiale"

Il managing director della Yamaha avverte il campione del mondo Superbike: "Deve fare presto, ha 26 anni"
MotoGp, Jarvis gela Razgatlioglu: "Non c'è posto per lui nel team ufficiale"© Getty Images
TagsMotogpjarvisyamaha

ROMA - Toprak Razgatlioglu insegue ancora il suo sogno, quello di diventare un pilota ufficiale Yamaha in MotoGp. Ci sono però alcuni ostacoli tra il turco campione del mondo in Superbike e la M1. Non ultimo, il probabile addio della Suzuki a fine anno che potrebbe mescolare le carte in tavola. A dare sfiducia a Razgatlioglu ci sono però anche le parole di Lin Jarvis, managing director della Yamaha, che in un'intervista a "Speedweek" ha detto: "Per lui ci sarà un test sulla nostra moto ad Aragon, forse a giugno. Ma non abbiamo posto nel nostro team ufficiale. Una volta viste le sue prestazioni, possiamo offrirgli il nostro posto migliore, nella RNF. Se rifiuta, può restare in Superbike oppure scegliere un altro team".

Su Vietti e Oliveira

Sempre a "Speedweek", il manager britannico rivela come Celestino Vietti, pilota italiano Moto2, sia un profilo "decisamente promettente" e ammette di aver sentito anche Paulo Oliveira, padre di Miguel Oliveira, rookie KTM in questa MotoGp. In un'altra intervista invece, questa volta con "Motorsport", Jarvis, che ha intanto blindato Franco Morbidelli, ha aggiunto: "A Razgatlioglu abbiamo suggerito di muoversi in fretta: quest'anno avrà 26 anni. Quindi, se ha intenzione di venire in MotoGp deve farlo presto".

Corriere dello Sport - Stadio

Abbonati all'edizione digitale del Corriere dello Sport!

Scegli l'abbonamento su misura per te

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti