Honda, ora è buio pesto: in MotoGp mai così male da 40 anni

Al Gran Premio di Germania tre piloti ritirati, uno in sedicesima posizione e zero punti: l'ultima volta è successo nel 1982
Honda, ora è buio pesto: in MotoGp mai così male da 40 anni© EPA
2 min
TagsMotogphondaBradl

ROMA - La Honda è in alto mare. Mai, da 40 anni a questa parte, l'Ala Dorata aveva mancato l'obiettivo di andare a punti almeno con una moto in un Gran Premio. I ritiri di Nakagami, Espargaro e Alex Marquez al Gran Premio di Germania e l'assenza prolungata di Marc Marquez, otto volte iridato in MotoGp stanno facendo affondare il team giapponese, segnando un nuovo record negativo. L'ultima volta che la Honda era rimasta a bocca asciutta è stato nel 1982 al Gran Premio di Francia.

Parabola Honda

Messi da parte gli entusiasmi iniziali per il podio di Pol Espargaro in Qatar, la Honda dovuto presto fare i conti con la realtà. Una realtà che racconta di una moto che poco si adatta ai propri piloti e che sembra condizionare sempre più le performance sia dei piloti factory, che dei piloti satellite, con Nakagami e Alex Marquez praticamente mai nel vivo dell'azione. Gli alfieri dell'Ala Dorata hanno dato varie versioni del perché la loro scuderia stia andando così male, ma la verità sembra essere solo una: senza Marc Marquez la casa giapponese sembra essere in seria difficoltà.

Abbonati al Corriere dello Sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti