MotoGp, Puig: "Marchi europei innovativi, ma vinceranno i giapponesi"

Il team manager della Honda parla del presunto sorpasso dei team del Vecchio Continente su quelli nipponici
MotoGp, Puig: "Marchi europei innovativi, ma vinceranno i giapponesi"© Getty Images
2 min
TagsMotogpPuighonda

ROMA - "Alla fine i giapponesi finiscono sempre per vincere. Io parlo di fatti, non di opinioni, ma penso che sia Ducati che Aprilia e KTM abbiano fatto passi da gigante. È vero che la Honda non è mai stata una moto facile, ma portata al limite, può fare molto". Queste le parole del team manager di Honda in MotoGp, Alberto Puig, intervenuto ai microfoni di "Radio Marca". Il tono è scherzoso all'inizio, ma molti addetti ai lavori stanno rimarcando come i team giapponesi (Honda e Yamaha) stiano perdendo terreno su quelli europei, come Ducati, Aprilia e KTM.

Le parole di Puig

Stiamo dunque assistendo a uno storico sorpasso? La questione per Puig è più complessa: "Hanno approfittato - spiega lo spagnolo - del cambio di regolamento anni fa e i team europei stati più proattivi ed efficienti di quelli giapponesi. Penso che per molti anni gli europei guardassero ai giapponesi come riferimento, copiavano tanto". Poi però aggiunge: "Ora hanno raggiunto un livello superiore su elettronica e meccanica". Una nota di merito poi per l'Aprilia dalle colonne di "AS": "Non so se Espargaro è vestito da Marquez, ma complimenti a lui e al suo team, che ha costruito una moto fantastica".

Abbonati al Corriere dello Sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti