MotoGp, Puig: "Quello che dicono gli italiani non mi condiziona"

Il team manager della Honda risponde alle voci che lo vedrebbero vicino all'addio
MotoGp, Puig: "Quello che dicono gli italiani non mi condiziona"© Getty Images
2 min
TagsMotogpPuighonda

ROMA - Alberto Puig, team manager della Honda in MotoGp, potrebbe essere sostituito. Forse anche da un italiano. È questa la voce che rimbalza nel paddock in questa lunga pausa estiva, che vede l'Ala Dorata fare un primo bilancio di una stagione fin qui deludente. A "Radio Marca", però, lo spagnolo afferma: "Non mi preoccupa tutto ciò. Voglio solo che la moto funzioni. Per me quello che dicono gli italiani, gli spagnoli o chi altro non è un problema. Non mi condiziona".

Le parole di Puig

Il 2022 però è finora stato avido di soddisfazioni per la casa giapponese e Alberto Puig non lo nasconde: "Non stiamo ottenendo i risultati a cui siamo abituati, non stiamo andando al nostro livello. Marquez è un pilota che entra molto forte in curva. Questa moto è stata realizzata con un concept diverso, con un po’ più di peso nella parte posteriore, in modo da avere più grip e il bilanciamento non è ancora equilibrato in questo momento". L'obiettivo però è sempre lo stesso, anche con uno sguardo al futuro: "Vogliamo vincere il campionato, non singole gare. Pensiamo al prossimo anno e ad avere una moto fin dal primo giorno competitiva", ha infatti concluso Puig.

Abbonati al Corriere dello Sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti