MotoGp, Quartararo: "Dopo Jerez volevo lasciare la Yamaha"

Il campione del mondo era pronto a dire addio alla casa di Iwata. "Non è cambiata la moto, ma la mia mentalità", ha detto il francese
MotoGp, Quartararo: "Dopo Jerez volevo lasciare la Yamaha"© EPA
2 min
TagsMotogpquartararoyamaha

ROMA - "Al GP di Jerez ero pronto a lasciare la Yamaha. Poi durante nel viaggio dall'Argentina ad Austin, mi sono detto che stavo sbagliando, che ero entrato in una spirale negativa. Non aveva senso continuare così. Mi sono detto: ‘Sì, non vincerai. Ma vai là fuori e dai il massimo’ E ha funzionato". Sono queste le parole di Fabio Quartararo in un'intervista a "Speedweek", che rivelano le frizioni di inizio stagione tra il nizzardo campione del mondo e la Yamaha. I risultati stentavano ad arrivare in MotoGp, poi la svolta negli Stati Uniti e la rimonta fino a riprendersi la leadership nella classifica piloti.

Le parole di Quartararo

È lo stesso pilota della casa di Iwata a spiegare come abbia fatto a cambiare la propria attitudine: "Ho lasciato gli Stati Uniti con una mentalità completamente diversa. Non è cambiata la moto, ma la mia mentalità". Per Quartararo poi è arrivato addirittura il rinnovo, non senza però aver prima ricevuto garanzie tecniche: "Hanno messo sul tavolo un progetto che mi piace. Hanno ingaggiato ingegneri che stanno lavorando molto duramente sul motore per il prossimo anno e sono molto a mio agio con la M1. Ecco perché faremo altri due anni insieme".


Abbonati al Corriere dello Sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti