MotoGp, Espargaro duro con la Honda: "Ci stiamo sciogliendo"

Il pilota dell'Ala Dorata ritiene di non avere una moto all'altezza delle marche italiane: "Loro volano, a noi non arriva materiale"
MotoGp, Espargaro duro con la Honda: "Ci stiamo sciogliendo"© Alessandro Giberti Ph
2 min
TagsMotogpespargarohonda

ROMA - Pol Espargaro sferza la Honda, scudera più di altre in difficoltà in questaMotoGp. La RC213V 2022 doveva essere un progetto rivoluzionario, ma - complice l'infortunio di Marc Marquez - i risultati sono stati finora deludenti. E il pilota di Granollers non perde occasione per dire la sua sulle mancanze del marchio giapponese: "Quello che mi infastidisce della Honda - le parole di Espargaro riportate da "Motorsport" - è l'assenza di comunicazione e di reazioni. Addirittura non mi sembra che ci sia grande preoccupazione. Cinque anni fa sembrava impensabile che i marchi giapponesi si sarebbero sciolti a poco a poco, al contrario degli italiani sempre più lanciati. Non so cosa pensare".

Le critiche di Espargaro

Con dei presupposti di questo tipo, continuare a stare in Honda non avrebbe più avuto senso per Espargaro, che infatti è già promesso sposo di KTM, scuderia per cui ha già corso in MotoGp dal 2017 al 2020. Le aspettative dello spagnolo erano ben diverse nel momento un cui ha firmato per l'Ala Dorata e le sue parole suonano come un addio: "La cosa peggiore è vedere una casa costruttrice così importante non mostrare i muscoli. Non ho idea di cosa pensi la Honda. Non so se l'eco di ciò che sta succedendo qui arrivi poi in Giappone. A prima vista non sembra perché non stiamo ricevendo il materiale necessario per migliorare la moto".


Abbonati al Corriere dello Sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti