MotoGp, Marquez: "Potrei avere problemi, lo capiremo domani"

Lo spagnolo teme il circuito di Motegi. Espargaro: "Sentivo la pressione di lottare per il titolo, ma ora sono rilassato"
MotoGp, Marquez: "Potrei avere problemi, lo capiremo domani"© Getty Images
2 min
TagsMotogpmarquezhonda

ROMA - Dopo la gara di Aragon durata appena pochi metri, Marc Marquez spera in una domenica più lineare al Gran Premio del Giappone, sedicesima tappa della MotoGp. Il circuito di Motegi, però, nasconde delle insidie per il pilota otto volte campione del mondo, dalla tenuta fisica ancora tutta da verificare dopo l'operazione al braccio destro. È lo stesso Marquez a parlare in conferenza stampa delle criticità che lo aspettano: "A Motegi sottoporrò a grande stress il braccio destro, perché ci sono tante frenate lunghe e forti a destra. Qui la domenica potrebbe essere un problema, ma lo capiremo dalle FP1. L'obiettivo di Aragon era quello di macinare km e cercare di finire la gara, ma purtroppo ho fatto un solo giro". Poi il "Cabroncito" si rallegra al pensiero di incontrare i dirigenti della Honda in questo anno così difficile per l'Ala Dorata in termini di risultati e prestazioni: "È importante tornare in Giappone, siamo costantemente in contatto ma vedersi di faccia è importante. È stato importante vedersi e sono qui per aiutarli a tornare al top”.

Il commento di Espargaro

Nell'incontro con la stampa è intervenuto anche Aleix Espargaro, al contrario di Marquez in piena lotta per il titolo mondiale. "È stato bello tornare sul podio ad Aragon. Per Motegi non sono troppo preoccupato. È da tanto che non giriamo qua, tutto può succedere. Le condizioni sul bagnato (prevista pioggia per domenica, ndr) non saranno le migliori per nessuno. Oltretutto il programma sarà diverso. Non credo che l'esperienza conterà molto". Poi lo spagnolo dell'Aprilia conclude con una panoramica su questo 2022, che per lui è stato pieno di soddisfazioni: "Quando ho iniziato ad andare regolarmente a podio ho iniziato a sentire la pressione, perché ho capito che c'era la possibilità di lottare per il titolo. Ora va meglio, mi sto godendo questa stagione. È un anno speciale, che non dimenticherò mai, ma sono rilassato", ha infatti concluso.


Abbonati a Corriere dello sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti