SBK
0

Coronavirus SBK, Foti: "Redding subito competitivo con Ducati"

Il team manager della scuderia di Borgo Panigale conferma l'ottimo approccio dell'inglese con la moto italiana

Coronavirus SBK, Foti:
© Getty Images

BORGO PANIGALE – “È come se Scott (Redding) fosse con noi già da tanti anni. Sappiamo cosa fare con tutti i nostri piloti per creare un ottimo rapporto con loro. È un ragazzo molto tranquillo ma al tempo stesso molto professionale”. Serafino Foti, team manager dell’Aruba Racing Ducati in Superbike, parla del pilota britannico e della situazione legata al Coronavirus.

Redding subito competitivo

Il numero 45 della Ducati è partito alla grande nell’unica tappa stagionale fin qui disputata: “A dire il vero per noi questa non è una sorpresa dato che crediamo molto in lui. Conosciamo il potenziale di Redding e sappiamo che in questa stagione sarà competitivo. Una cosa però ci ha impressionato: come si può immaginare per lui la prima gara non è stata facile dato che tutti si aspettavano tanto da parte sua. Dal mio punto di vista è stato molto bravo dato che è riuscito a gestire la pressione nell’arco dei tre giorni” ha affermato Foti.

Un pensiero rivolto a tutti

La situazione legata alla pandemia del covid-19 ha causato problemi in tutto il mondo: “In primo luogo sono vicino a tutte le persone colpite dal coronavirus e a tutti coloro che in questo periodo hanno perso i propri cari. Voglio anche ringraziare ed esprimere la mia gratitudine a tutti i medici e alle infermiere impegnati ad aiutare i malati. Speriamo che questo periodo passi presto per ritornare alla vita di prima. Avevamo dei test in programma per provare nuove componenti ma dobbiamo attendere” le parole del Team Manager. Foti non si dimentica dei tifosi ai quali ha lanciato un messaggio: “Mi sento semplicemente di dire ‘ragazzi, mai arrendersi!’. Questa è la gara più difficile di sempre ma se tutti noi rispettiamo le regole possiamo vincerla”.

Tutte le notizie di SBK

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti