SBK
0

Coronavirus SBK, Lavilla: "Pronti a ripartire da Jerez il 31 luglio"

Il direttore esecutivo del World SBK afferma come ci siano tutte le condizioni affinché il mondiale riprenda la sua corsa dalla Spagna 

Coronavirus SBK, Lavilla:
© Getty Images

MADRID - “Siamo ottimisti sul futuro dato che tutto sembra andare nella giusta direzione per ripartire a Jerez”. Gregorio Lavilla, Direttore Esecutivo delle Aree Sporting & Organization WorldSBK, parla così dopo che la Dorna ha diramato un comunicato ufficiale in merito al mondiale Superbike 2020.

Partenza nella penisola iberica

La corsa iridata dunque ripartirà in Spagna, a Jerez de la Frontera, nel weekend compreso tra il 31 luglio e il 2 agosto. La tappa successiva è prevista in Portogallo, a Portimao, il 7-9 agosto. Il quarto round mondiale poi dovrebbe disputarsi di nuovo in Spagna, al MotorLand Aragon dal 28 al 30 agosto.
Naturalmente tutte le gare verranno disputate a porte chiuse e rispettando le misure di distanziamento sociale e le linee guida decise dal governo spagnolo e da quello portoghese. La FIM e Dorna WSBK Organization stanno valutando costantemente i vari scenari così da adattarsi alle singole situazioni delle nazioni coinvolte nel mondiale Superbike.

Lo stesso Lavilla fa chiarezza sul futuro della categoria: “Stiamo continuando a lavorare intensamente per trovare lo scenario migliore per tutte le parti in gioco. Molto dipenderà dalle misure che i vari governi adotteranno. Come per Donington Park e Assen, siamo al lavoro con i circuiti e con i governi per stabilire il percorso migliore per tutti con l’intenzione di disputare quei round nella parte conclusiva della stagione 2020”.

Tutte le notizie di SBK

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti