Motogp, per Yamaha idea Razgatlioglu. Il turco: "Voglio una moto ufficiale"

Il pilota SBK non nasconde le sue ambizioni: "Test MotoGp? Magari in inverno. Ma voglio anche un buon contratto. Se non mi piace resto qui"
Motogp, per Yamaha idea Razgatlioglu. Il turco: "Voglio una moto ufficiale"© Getty Images
TagsSbkRazgatliogluyamaha

ROMA - Toprak Razgatlioglu ha le idee chiare per il suo futuro. Una cosa alla volta: prima il Mondiale in Superbike, poi la MotoGp, con un test che probabilmente si terrà in inverno. Il turco apre al suo ingresso nella classe regina in un'intervista a "Motorsport-total.com" nella quale però avverte: "La MotoGp non è una priorità nell'immediato, l'ho già detto alla Yamaha in una chiacchierata fra noi. Era previsto un test qui in Indonesia, ma ci sarà forse in inverno. Probabilmente ci incontreremo a Jerez per farmi testare la moto di Crutchlow". Sì, perché un test con la YZR-M1 era previsto proprio per il weekend di Mandalika, ma l'evento è stato poi posticipato e non se n'è fatto più nulla.

Le ambizioni di Toprak

Allo stesso tempo Razgatlioglu mette in chiaro le sue condizioni per l'approdo in MotoGp: "Se non ottengo un buon contratto, in MotoGp non ci vado. Se non mi piace la moto, allora rimango in SBK. Vorrei un buon contratto e una moto ufficiale". Sono in molti però a spingere perché il turco si lanci nella nuova avventura, dove ci si aspetta che faccia bene. Il suo stile di guida aggressivo, il suo modo di arrivare alla staccata e la sua costanza dimostrata in Superbike potrebbero spalancargli le porte del successo anche fuori dalle derivate di serie.

Corriere dello Sport in Offerta!

Ripartono le coppe europee

Abbonati all'edizione digitale con un maxi-sconto del 56%!

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti