Superbike, Razgatlioglu interrompe il dominio di Rea: il turco è campione del mondo

Il pilota della Yamaha, primo turco e terzo più giovane di sempre a riuscirci, si è laureato campione del mondo grazie al 2° posto alle spalle di Rea ottenuto in Gara-1 sul circuito di Mandalika, in Indonesia
Superbike, Razgatlioglu interrompe il dominio di Rea: il turco è campione del mondo© Getty Images
TagsSbkyamahakawasaki

MANDALIKA - Toprak Razgatlioglu è campione del mondo consegnando così a Yamaha, dopo il trionfo iridato di Fabio Quartararo in MotoGp, anche il titolo in Superbike: merito del turco che è riuscito ad interrompere il dominio di Jonathan Rea e della Kawasaki laurenadosi campione del mondo con una gara d'anticipo rispetto alla conclusione del campionato. Razgatlioglu, primo della sua nazione a trionfare nel mondiale Superbike, è bastato il 2° posto in Gara-1 del Gp d'Indonesia, proprio alle spalle del nordirlandese, assicurandosi l'alloro con 25 punti di vantaggio su Rea in virtù del maggior numero di vittorie guadagnate dal turco rispetto al campione del mondo uscente. Si interrompe così la striscia di sei titoli consecutivi vinti dal nordirlandese della Kawasaki.

Razgatlioglu terzo pilota più giovane a laurearsi campione Sbk

Una vittoria storica quella di Toprak Razgatlioglu, primo pilota turco a conquistare il titolo nel campionato delle derivate di serie. Grande festa per lui, terzo pilota più giovane a vincere il titolo della Sbk dopo Toseland e Corser, in pista con tuta tutta d'oro e i celebri "stoppie" che lo hanno reso famoso. "Voglio ringraziare la mia famiglia e Kenan Sofuoglu, grazie al mio team che ha fatto un lavoro pazzesco tutto l'anno. Oggi è davvero una giornata speciale per me oggi, dedico questo campionato al mio papà, è sempre stato il mio sogno; ora lui non c'è più, ma io sento che mi sta guardando", ha dichiarato commosso il pilota della Yamaha.

Corriere dello Sport - Stadio

Abbonati all'edizione digitale del Corriere dello Sport!

Scegli l'abbonamento su misura per te

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti