Superbike, Lowes: "Per il titolo 2022 sarà corsa a tre, voglio esserci anch'io"

Stagione sfortunata per il pilota inglese, tormentato dall'infortunio alla spalla che gli ha fatto saltare svariate tappe: "Ero quarto in campionato, poi la ricaduta"
Superbike, Lowes: "Per il titolo 2022 sarà corsa a tre, voglio esserci anch'io"© Getty Images Getty Images Getty Images
Tagssuperbikelowes

ROMA - Stagione con luci e ombre quella di Alex Lowes. Il pilota britannico della Kawasaki, dopo i tre podi consecutivi nelle prime tre gare di Superbike, seguiti da piazzamenti altalenanti, ha infatti accusato un problema alla spalla che ne ha pregiudicato le performance in pista. Il 2021 di Lowes si è infine concluso con un ottavo posto: "Mi aspettavo di più - ha detto l'inglese al portale spagnolo "Motosan.es" - ma prima dell'infortunio ero quarto". Lowes ora si augura che l'anno che verrà possa essere più benevolo con lui. Nel frattempo, però, fa un suo pronostico sul 2022: "Sarà una corsa a tre per il titolo".

Due nuovi stimoli

Per Lowes, dunque, saranno tre i piloti che si contenderanno il titolo iridato: "I candidati per me sono Bautista, che torna in Ducati con un pacchetto davvero forte. Poi Toprak (Razgatlioglu, fresco campione del mondo, ndr), che ha la fiducia dalla sua. E Johnny (Jonathan Rea, vincitore dal 2015 al 2020, ndr), che ci sarà sempre". Lowes però aggiunge: "Il mio obiettivo è lottare per le prime tre piazze e cercare di salire sul podio ogni settimana". La serenità di cui Lowes ha bisogno potrebbe scaturire però da un altro fattore. Ora il pilota britannico è infatti padre di due gemelle, Indie e Luna: "Ora in casa siamo in quattro e non potremmo essere più felici", ha detto Lowes.

Corriere dello Sport - Stadio

Abbonati all'edizione digitale del Corriere dello Sport!

Scegli l'abbonamento su misura per te

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti