Citroën, con una 2CV al Raduno del Centenario
100 Anni Citroen
0

Citroën, con una 2CV al Raduno del Centenario

La Casa francese ha celebrato i suoi Cento Anni a Parigi con il raduno del Secolo, al quale parteciperemo con una 2CV speciale

Che la festa cominci! Anche se, a dire la verità, la festa è già iniziata e deve solo continuare. Com’è giusto che sia, perché non si compiono, cent'anni non si compiono tutti i giorni senza la minima apprensione per l’età avanzata che non impedisce, anzi agevola, la grande vitalità di un brand capace, al contrario, di esprimere giovinezza e originalità da tutti i pori. Un marchio fedele allo spirito del suo indimenticato papà Andre Gustav Citroen  che nel marzo del 1919 pose la prima pietra della sua magnifica costruzione, dopo averla immaginata, intuita quasi vent’anni prima scegliendo il logo delle Double Chevron dopo una visita a una fabbrica di ingranaggi.

Cento anni dopo, quella costruzione, cioè, la Citroën è ancora qui a stupire il mondo con modelli rivoluzionari, diversi, originali, rispetto alla concorrenza, come rivoluzionari e originali sono le soluzioni tecnologiche sperimentate allora su Type A e Traction Avant; adesso su C5 Aircross.

 A maggior ragione, la festa deve andare avanti e lo farà in questa settimana con due eventi in uno. Da una parte, il “Raduno del Secolo” l’evento internazionale, il punto di arrivo che intende proprio celebrare il Centenario di Citroën, organizzato dai collezionisti della Marca e che riunirà quasi 5.000 Citroën storiche all’interno del mitico sito de La Ferté-Vidame, nella regione dell’Eure-et-Loir. In tutto, saranno quasi 50.000 persone le persone attese alla tre giorni della manifestazione, dal 19 al 21 luglio, un appuntamento indimenticabile!

Ma per arrivare a quel numero dii partecipanti serviva il contributo di un Paese importante come il nostro per il marchio Citroën: da qui l’altro evento, cioè una carovana organizzata da Citroën Italia in partenza domani dalla sede storica del brand francese a Milano, in via Gattamelata e che porterà gli appassionati italiani al raduno de la Ferté-Vidame lungo un tragitto che toccherà Lione, Nevers, Chartres per poi raggiungere il posto prestabilito. In tutto oltre 1.100 chilometri, attraverso il cuore della Francia, come ad attraversare la cultura e le terre che hanno visto nascere e crescere l’orgoglio e il prodotto Citroën.

Le vetture al via da Milano, dovrebbero essere circa 15, ma i collezionisti italiani iscritti al raduno de La Ferté-Vidame sono oltre 100. In parte si congiungeranno con la carovana lungo il tragitto, altri la aspetteranno nell’iincantevole paesaggio della Loira per poi festeggiare insieme durante il week end. Perché la libertà di viaggiare è la base… democratica di chi sceglie lo spirito Citroën. Di obbligatorio c’è solo la festa.

Una carovana di cui avremo l’onore di far parte, a bordo di una 2CV del parco stampa Citroën e della quale andremo alla scoperta nei quattro lunghi giorni di viaggio. Racconteremo il viaggio con un diario quotidiano sui tre siti (corrieredellosport.it; tuttosport.com; auto.it), senza dimenticare la dimensione social.

SE VOLESTE VIAGGIARE CON NOI, SEGUITE SU FACEBOOK

Corriere dello Sport

Tuttosport

Auto.it

INSTAGRAM

Corriere dello Sport

Tuttosport 

Auto.it

LE TAPPE DEL VIAGGIO

Martedì 16 luglio

Partenza da Milano, dalla storica sede di Citroën in Via Gattamelata 49
tratta prevista: Milano - Lione
460 km circa da percorrere in 6 ore (via Monte Bianco)

Mercoledì 17 luglio

tratta prevista: Lione - Clermont Ferrand - Nevers
400 km circa divisi in due tappe la prima da 4 ore e la seconda da 3 ore)

Giovedì 18 luglio

tratta prevista: Nevers - Chartres
240 km, circa 4 ore, quasi tutti sulla N7
arrivo a Chartres per cena

Venerdì 19 luglio

tratta prevista: Chartres - La Ferté Vidame
51 km circa da percorrere in un'ora

Tutte le notizie di 100 Anni Citroen

Per approfondire

Caricamento...
Caricamento...
Caricamento...