Ronaldo e il mistero delle auto traslocate: parla il vicino

Le dichiarazioni di Luciano Saroglia sulle macchine del portoghese: "Ieri sera verso le 23.30 le bisarche hanno portato via tutto"
Ronaldo e il mistero delle auto traslocate: parla il vicino

Continuano a susseguirsi le voci di un possibile addio alla Juventus di Cristiano Ronaldo. Ad alimentare questa possibilità ecco le immagini di Per Sempre Calcio che ha pubblicato un video nel quale si vedono degli uomini intenti a caricare le supercar di CR7 su un camion. Si legge chiaramente Rodo Cargo, nota azienda di trasporti con sede a Lisbona. Cristiano, dunque, ha fatto portare via da Torino tutti i suoi “gioielli” automobilistici. Se l'arrivo nel capoluogo piemontese delle sue auto nell'estate del 2018 aveva anticipato il suo sbarco in bianconero dandone definitiva certezza, il fatto che queste abbandonino i garage verso nuova destinazione potrebbe significare l'opposto, che l'avventura di Cristiano Ronaldo in bianconero sia giunta al capolinea. Di certo non un segnale distensivo, a una settimana dalla fine del campionato e a ridosso dall'inizio dell'Europeo, dove il Portogallo di CR7 è chiamato a difendere il titolo conquistato nel 2016.

Juve, il trasloco delle super auto di Ronaldo: pronto l'addio?
Guarda il video
Juve, il trasloco delle super auto di Ronaldo: pronto l'addio?

Le parole del vicino di Cristiano Ronaldo

A Radio Punto Nuovo nel corso di Punto Nuovo Sport Show è intervenuto Luciano Saroglia, vicino di casa di Cristiano Ronaldo: "Essendo torinese, tifo per l'unica squadra di Torino, ovvero il Toro. Tre anni fa, quando arrivò Cristiano Ronaldo, arrivarono due camion a scaricare le automobili. Ieri sera, verso le 23.30, hanno caricato parte del parco auto di Ronaldo. e non erano camion della municipale. Le bisarche si son prese le macchine e le hanno portato via. Abbiamo visto Ronaldo che controllava le auto e tutte le operazioni. Improbabile che sia un trasloco Torino per Torino. Sentivamo dialoghi con gli autisti ma erano in straniero. CR7 è un vicino di casa normale, mai una festa, festini, eccetera, mai una lamentela. Il vantaggio è stato che, da quando Cristiano abita in zona, è aumentato il controllo delle pattuglie di polizia e vigili urbani".

Corriere dello Sport in abbonamento

Insieme per passione, scegli come

Abbonati all'edizione digitale del giornale. Partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti