Ford, un futuro globale: l'America si fa in Europa

L'Ovale Blu al 2030 vuole vendere solo elettriche nel Vecchio Continente. Entro il 2024 in arrivo 9 modelli a zero emissioni, tutti Suv o commerciali
Ford, un futuro globale: l'America si fa in Europa© Lorenzo Preti
4 min
Pasquale Di Santillo
TagsFordAuto elettriche

C'era una volta la Ford. E in fondo, c'è ancora. Semplicemente, è cambiata o in fase di cambiamento. Come impone l'universo automotive e tutto quello che gli ruota intorno. Una Ford diversa, rispetto a quella cui tutti eravamo abituati.
Ma sempre fortemente Ford, come ha garantito il nuovo CEO di Ford Europa, Martin Sander, in un incontro prima di Natale a Colonia. Americana, profondamente yankee nell'anima, ma con un corpo più europeo, figlio anche dell'alleanza con Volkswagen che fa risparmiare modelli, piattaforme, insomma soldi, tanti soldi.

Ruba una Ford Fiesta, poi si accorge che c’è una 85enne e fugge via

E poco importa se sull'altare di questa scelta bisogna sacrificare altri modelli, quelli storici, entrati nel cuore e nei garage di tanta gente. La Fiesta è già stata eliminata, la Focus esalerà l'ultimo... respiro nel 2025: colpa della scarsa redditività di vetture di segmenti piccoli, prima di massa e che invece oggi, complice il calo dei volumi, hanno ridotto di molto i profitti dei Costruttori. I quali, per rendere tutto più vantaggioso, si rifugiano nel bene primario, nell'unico modello che si vende e funziona sempre e comunque, figuriamoci se costruito e realizzato "in sharing" con VW: i Suv, o crossover che dir si voglia. Comunque a ruote alte.

Il piano elettrico di Ford

Dunque, la Ford del futuro punterà molto sulla sua "americanità" (...), sui suoi 140 anni di storia, sullo spirito di avventura, sulla modernità sostenibile. E quindi ecco veicoli elettrici, Suv premium e sportive per guadagnare di più pur vendendo di meno. L'americanità sarà garantita dal trittico formato da Ford Bronco, Suv a trazione integrale, che arriverà solo in alcuni Paesi europei e solo a 4 porte, dal Ford Ranger e dall'8ª generazione di Mustang (ultima non elettrificata). La sostenibilità invece è assicurata dal piano al 2030 che prevede per l'Europa solo vendite di Ford elettriche. Per questo è nata la business unit globale "Ford Model e", che ha fissato come primo target quello di portare entro il 2024 sul mercato nove nuovi veicoli passeggeri (e furgoni) completamente elettrici e connessi. L'obiettivo annuale di medio termine (entro il 2026) è stato fissato in 600.000 Ford elettriche da vendere, per arrivare a 2 milioni l'anno quando la... formazione sarà al completo, cioè sempre nel 2026. Oggi, i modelli sicuri alla spina in portafoglio sono quelli conosciuti, la Mustang Mach-E e la Puma (presto in arrivo). Altri due saranno certamente realizzati sulla base della piattaforma MEB di VW. Il primo, praticamente pronto, in vendita per il secondo semestre del 2023 è un Suv di 4,55 metri col nome che inizia per E... L'altro invece sarà un crossover sportivo ancora da "identificare", anche se potrebbe essere molto "Mustang". Poi ci saranno i veicoli commerciali, il Ford Transit Custom e soprattutto il Transit Courier di piccole dimensioni, entrambi anche per trasporto passeggeri. Più avanti altri due modelli di cui non si sa davvero nulla. Ford Europa ha finanziato tutto con 2 miliardi di dollari per lo stabilimento di Colonia dove verranno realizzate tutte le elettriche (1,2 milioni di veicoli nei prossimi 6 anni); altri 490 milioni per quello di Craiova in Romania da dove uscirà la Puma alla spina e infine altri 470 milioni per la fabbrica di Halewood in UK. Tutto cambia, anche la Ford.

Abbonati a Corriere dello sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti