Maxi sequestro al confine svizzero: confiscata una Ferrari da 250mila euro

Nell'operazione condotta da diversi reparti delle Forze dell'Ordine anche beni illeciti, contraffatti, moto e vetture da corsa
Maxi sequestro al confine svizzero: confiscata una Ferrari da 250mila euro© Ferrari
2 min
TagsSequestrotraforo San BernardoFerrari Spider

Una grande indagine svolta nel 2022 dall'Agenzia Dogane e Monopoli della Sezione territoriale del traforo del Gran San Bernardo ha portatto alla luce un'attività di contrabbando. L'operazione ha portato alla luce stupefacenti, denaro, armi, gioielli e una Ferrari Spider rossa dal valore di oltre 250mila euro.

Toto Wolff vende la sua Ferrari F40: un'occasione imperdibile!

La Ferrari però era vera...

Grazie alla collaborazione con i finanzieri della Tenenza del Gran San Bernardo, il tunnel che collega l'Italia alla Svizzera si è rivelato una miniera di merci di valore contraffatte, pericolose e non autorizzate. Oltre a un passeggero che cercava di attraversare il confine con 140mila euro in contanti, sono stati trovati 500 grammi di droghe cosiddette leggere e armi. Teaser, asce, katane, coltelli, machete, bombole spray, oltre che Rolex falsi sono stati tutti confiscati dalle Forze dell'Ordine. Il tentativo di introdurre merci provenienti dalla Svizzera e non dichiarate al fine di evitare il pagamento di dazi doganali ha riguardato anche una Ferrari Spider, tra tutti il bene con il valore più alto (oltre 250mila euro). L'esemplare era stato immatricolato al di fuori dell'Unione Europea ma circolava all'interno del continente. Trovate anche moto e vetture per gare di motociclismo e autombilismo. 

Il cuore di Ronaldo non batte solo per le Ferrari: tutte le sue supercar!


Abbonati a Corriere dello sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti