Nissan partner ufficiale di RomaOstia Half Marathon 2024

Appuntamento il 3 marzo per la competizione che vedrà protagonisti i modelli del Marchio giapponese: Ariya 100% elettrica (official car), Qashqai e-POWER ed X-Trail e-POWER
Nissan partner ufficiale di RomaOstia Half Marathon 2024
3 min

Sul litorale romano si attende il 3 marzo 2024, giornata in cui andrà in scena la RomaOstia Half Marathon, manifestazione organizzata dal Gruppo Sportivo Bancari Romani - GSBRun, in partnership con RCS Sports & Events, sotto l'egida della World Athletics e della FIDAL, con il patrocinio di Roma Capitale e della Regione Lazio. Sponsor della manifestazione è Nissan, che porta un messaggio di sostenibilità con l'Official Car Ariya 100% elettrica. L’auto aprirà e chiuderà la competizione, e sarà anche il timekeeper ufficiale.

Il percorso e le vetture Nissan

Non solo Ariya. Sono anche altre le vetture Nissan che prenderanno parte all’evento, come Nissan Qashqai e-POWER ed X- Trail e-POWER. I crossover elettrificati ospiteranno, nei loro spaziosi abitacoli, la direzione di gara ed i giudici, che avranno modo di muoversi in maniera silenziosa lungo il percorso.

E veniamo al percorso, che parte da via Cristoforo Colombo, di fronte al PalaEur, per dirigersi, dopo un primo tratto nell'area dell'Eur, lungo via Cristoforo Colombo fino a Ostia, sul litorale romano, dove i partecipanti arriveranno al termine di un tracciato dalla misura di 21,097 km.

Nelle due giornate antecedenti l'evento, venerdì 1° e sabato 2 marzo, i crossover Ariya ed X-Trail e-POWER potranno essere visti da vicino nel villaggio Casa RomaOstia. “Siamo entusiasti di confermare la nostra partecipazione alla mezza maratona RomaOstia, la più partecipata d'Italia - ha commentato Luisa Di Vita, direttore comunicazione e chief innovation officer di Nissan Italia - il nostro impegno nello sport più dilagante degli ultimi anni rafforza la nostra identità di Costruttore rispettoso dell'ambiente, con l'obiettivo di ridurre l'impatto ambientale al 2030”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti