Distrugge le auto delle giocatrici del Milan: caos in strada a Milano

Un 33enne marocchino, visibilmente alterato a causa dell'alcol, ha poi aggredito anche i Carabinieri che lo hanno fermato
Distrugge le auto delle giocatrici del Milan: caos in strada a Milano
2 min

Ha seminato il panico in strada e poi se l'è presa con le Forze dell'Ordine. A Milano, in via Luigi Mengoni zona Forze Armate, un 33enne marocchino senza fissa dimora ha distrutto undici macchine parcheggiate, ha devastato undici macchine parcheggiate rendendosi protagonista di atti vandalici e di aggressione a pubblici ufficiali.

Panico nella notte

Sette delle auto danneggiate – che erano in un parcheggio condominiale - sono di proprietà di alcune calciatrici del Milan Woman che pernottano nell'edificio antistante all'area di sosta. Il responsabile, aiutato da due complici che sono riusciti a scappare, non era per niente lucido, ma bensì sotto un forte effetto di alcol. Intervenuti i Carabinieri, lo hanno arrestato per danneggiamento aggravato e resistenza a pubblico ufficiale, dato che l'uomo ha cercato di opporsi in tutti i modi al loro arrivo, mettendo in difficoltà gli agenti aggredendoli. Arrivato in caserma, la situazione non è andata migliorando, ma il delinquente ha continuato ad essere eccessivamente alterato, a tal punto che è stato chiamato il 118, il quale lo ha portato in ospedale dove è stato sedato. L'uomo aveva già dei precedenti. Non è chiaro il movente del gesto e non è escluso che le calciatrici possano essere state un bersaglio casuale.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti