Alonso, attacco durissimo a Hamilton: "La Ferrari? Non era il suo sogno"

Stoccata con un pizzico d'invidia tra campioni del Mondo, con l'asturiano che ha criticato aspramente la scelta del 7 volte iridato di andare a Maranello
3 min

Che non fossero mai stati amici, se n'erano accorti tutti nel 2007 in quell'unico anno da compagni di team in McLaren. C'è sempre stata una grande rivalità tra Lewis Hamilton e Fernando Alonso che si sono sempre rispettati in pista e anche fuori, anche se non si risparmiamo spesso e volentieri qualche frecciatina. L'ultimo attacco è del pilota spagnolo che durante la presentazione della nuova monoposto Aston Martin, la AMR24, per il Mondiale di Formula 1 2024 ha commentato, con forse un po' di invidia, la decisione del campione della Mercedes di andare in Ferrari dal 2025. 

Alonso e la stoccata a Hamilton

Il 2 volte iridato ha commentato senza peli sulla lingua l'annuncio del contratto che legherà Hammer alla Scuderia di Maranello: "Non voglio mentire, credo, ma non per il cambiamento in sé, ma solo perché lui... dall'esterno, sembrava, sapete, molto legato alla Mercedes e molto leale nei loro confronti e cose del genere. È stato un po' inaspettato, ma non ne conosco le ragioni, non so nulla. Non conosco la storia. Non lo so. Non mi sembra fosse il suo sogno d'infanzia (andare alla Ferrari, ndr) 12 mesi fa, no? O due mesi fa, credo. Perché c'era un sogno diverso. Direi che non c'è nulla da commentare. Spero che si goda l'esperienza".

Parole dure che mettono in dubbio la dichiarazione d'amore fatta da Lewis alla Rossa e quindi il suo sogno d'infanzia. Alonso, da ex pilota Ferrari ha poi aggiunto: "Penso che la Ferrari sia una squadra molto speciale. Ma è più speciale quando si vince. E questo è il punto: hai bisogno di vincere e... già da qualche anno hanno una macchina molto veloce, e vogliono lottare per grandi cose".


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti