Mazda, l'icona si chiama MX-5 Yamamoto Signature
Challenge Time
0

Mazda, l'icona si chiama MX-5 Yamamoto Signature

L'edizione precedente esce di scena con una edizione speciale firmata dal tecnico che l'ha inventata: motore da 131 cv e allungo oltre i 7.500 giri, cambio manuale a sei marce e un peso di appena 975 Kg.

Ormai 29 anni di storia, del nome e cognome di un ingegnere giapponese che la sua di storia l'ha scritta con una dedizione all'emozione. E' una “The Top Limited Editions”, una serie speciale disponibile in soli quattro esemplari andati tutti regolarmente assegnati al prezzo di 37.500 Euro

Del resto, è la sportiva più venduta del mondo, ma soprattutto l'idea dell'auto intensa, passata per la testa a fine anni settanta al giornalista americano Bob Hall e poi finita ad innamorare Yamamoto, Kenichi, allora a capo del reparto ricerca e sviluppo del marchio di Hiroshima. L'uomo che ha inventato Mazda. Si trattava di ripensare alle Triumph TR7, al Duetto Alfa e perfino alla Ferrari 275 GTB, con un divertimento più largo delle altre cabrio: classica e moderna insieme, leggerissima e coinvolgente ad ogni curva. Non il vento tra i capelli, ma direttamente nelle vene.

Mazda MX-5 Yamamoto Signature è l'evoluzione della versione 1,5L Exceed 6MT soft top. Quindi con motore da 131 cv e allungo oltre i 7.500 giri, cambio manuale a sei marce e un peso di appena 975 Kg. Rigorosamente Spider, ispirata all'auto che possiede Nobuhiro, o anche oltre. I freni anteriori sono Brembo a 4 pistoncini con pinze rosse come quelli posteriori, il tutto condito da tubazioni aeronautiche in treccia metallica. L'assetto è il desiderio di ogni possessore di MX-5, ovvero regolabile e marchiato Öhlins Road & Track, il tutto appoggiato su ENKEI RPF1 16’’ di colore nero lucido con finitura rossa e pneumatici semislick Toyo Proxes R888R 205/50. E' una “Signature” e quindi c'è una targa rivettata all’altezza del retrovisore sinistro. Gli interni sono figli dell'artigianato italiano, con pelle e Alcantara grigia accostati a inserti di camoscio rosso. E' una icona, che funziona.

Vedi tutte le news di Challenge Time

Per approfondire

Commenti

Potrebbero interessarti