Challenge Time
0

Top Safety Pick+: nessuno come Mazda, finora, nel 2020

Sicurezza e mobilità. Cone sei modelli, la Casa giapponese è il Costruttore con il maggior numero di riconoscimenti da parte dell’IIHS statunitense fino a marzo 2020

Top Safety Pick+: nessuno come Mazda, finora, nel 2020

Quello della sicurezza è sicuramente uno dei temi fondamentali della mobilità contemporanea, destinato ad avere sempre maggiore importanza nelle scelte progettuali dei Costruttori di auto. E se da un lato c’è chi si affida quasi esclusivamente alla tecnologia, intesa come elettronica di bordo, dall’altro ci sono players come Mazda che sviluppano il concetto in maniera decisamente più articolata e complessa. Non stupisce, quindi, che dopo gli importanti riconoscimenti ottenuti nei test di sicurezza Euro NCAP - l’ultimo in ordine di tempo, le 5 stelle, il massimo, conquistate dalla CX-30, col notevole punteggio del 99% nella categoria "occupante adulto" - anche l’Insurance Institute for Highway Safety (IIHS) statunitense abbia assegnato a sei modelli Mazda (con specifiche statunitensi) la valutazione massima in fatto di sicurezza, la Top Safety Pick+. La Casa nipponica è il Costruttore automobilistico ad aver raggiunto il maggior numero di riconoscimenti Top Safety Pick+ nel 2020 (a marzo 2020).

Scopri il nostro listino di auto usate: occasioni imperdibili con un click!

LE PROTAGONISTE

Sei i modelli Mazda MY2020 attualmente in vendita negli Stati Uniti ad aver ottenuto l’ambito riconoscimento: la Mazda3 berlina e hatchback, la Mazda6, la Mazda CX-9 (prodotte dopo dicembre 2019), la Mazda CX-5 e la Mazda CX-3.

Tutte hanno ricevuto la valutazione di sicurezza più elevata dell’organizzazione IIHS, grazie al superamento di test di resistenza agli urti che comprendono: collisioni frontali con impatto moderato o piccolo lato guida e lato passeggero, urto laterale, un test di resistenza del tetto e un test per poggiatesta e sedile, che simula un impatto posteriore; inoltre, prove aggiuntive valutano anche le prestazioni dei fari, la prevenzione delle collisioni frontali tramite sistemi di frenata automatica e di avviso di possibile collisione anteriore. I modelli Mazda hanno spiccato, non solo nelle categorie di valutazione riferite alla resistenza all’urto, ma anche in fatto di prestazioni di sicurezza preventiva, con le caratteristiche avanzate dei fari di serie e il sistema di frenata automatica d’emergenza con rilevamento dei pedoni, finalizzati a mitigare i danni o prevenire le collisioni.

FILOSOFIA UMANOCENTRICA DI TIPO PROATTIVO

Ma non è tutto. Perché, come accennato, alla base della filosofia costruttiva di Mazda c’è un complesso sistema, che punta ad un modello di sicurezza di tipo proattivo, capace di mettere il guidatore nelle migliori condizioni possibili, in fatto di controllo del mezzo, in ogni circostanza. In questi termini sono state sviluppate, ad esempio, anche le tecnologie di sicurezza i-Activsense, di tipo “umanocentrico”, e capaci di aiutare il conducente a riconoscere i pericoli. Queste tecnologie includono la frenata automatica per prevenire o mitigare le collisioni e i fari adattivi che migliorano la visibilità regolando automaticamente l’area e il range d’illuminazione.
Un tipo di approccio, che complessivamente inteso, si combina all’alto livello di sicurezza passiva, garantita dalla scocca Skyactiv-Body con un’elevata percentuale di acciai ad altissima resistenza e ulteriori innovazioni che offrono un assorbimento ottimale dell’energia da impatto.

Tutta la gamma Mazda: il listino completo

Video: Mazda CX-30, tecniche di seduzione

Tutte le notizie di Challenge Time

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti