Challenge Time
0

Mazda: nonostante l'emergenza Coronavirus, vendite stabili in Europa

Vista la situazione, un risultato non indifferente quello ottenuto dalla Casa giapponese nell’anno fiscale che si è chiuso il 31 Marzo. Ma nulla accade per caso

Mazda: nonostante l'emergenza Coronavirus, vendite stabili in Europa

La crisi provocata in gran parte dei settori economici dal COVID-19 ha avuto un impatto durissimo sui dati di vendita del mercato auto, con un forte calo dell’immatricolato che pesa come un macigno su tutti i players. Per fortuna, però, qualcuno aveva “capitalizzato” bene nel periodo precedente. Come Mazda, che nei primi nove mesi dell’anno fiscale 2019-2020 aveva ottenuto numeri estremamente positivi sul mercato europeo; e in particolare in Italia, dove aveva fatto registrare un aumento del 36% delle vendite in tutti i canali e del 44% nel privato. Negli stessi nove mesi, l’Europa era stata la regione col maggiore aumento di immatricolazioni su base annua, con un incremento del 14% per 195.000 unità.

Scopri il nostro listino di auto usate: occasioni imperdibili con un click!

PER RESISTERE AGLI SCOSSONI CI VUOLE SOSTANZA

Sarebbe dunque stato un anno esplosivo, quello della Casa nipponica, se oggi non ci trovassimo a vivere una delle crisi più dure e complicate degli ultimi 100 anni. Merito di un DNA fatto di primati tecnologici, stile e qualità senza compromessi, sostenuto da una incessante rincorsa al piacere di guida assoluto, dove l’uomo è posto sempre al centro del processo di studio e ricerca. Lo si capisce chiaramente salendo a bordo di una delle ultime novità del brand, come ad esempio CX-30, MX-30, Mazda3 o Mazda2: prestazioni e puro godimento al volante, sono tratti imprescindibili della produzione Mazda, in ogni segmento. Per non parlare di tecnologie uniche come l’innovativo propulsore Skyactiv-X, capace di fondere i benefici di un motore a benzina e quelli di un diesel. Un 2.0 litri da 180 CV, basato sull'esclusivo sistema di accensione per compressione controllata da candela SCCI (Spark-Controlled Compression Ignition), in grado di proteggere il benessere del pianeta, grazie alle bassissime emissioni e ai consumi sotto controllo, ma anche di garantire prestazioni e piacere di guida.

Video: Mazda Skyactiv-X, la quadratura del cerchio

I NUMERI DELL’ANNO FISCALE 2019-2020

Purtroppo, però, bisogna fare i conti anche con l’imprevedibilità delle cose. Mazda Motor Corporation ha reso noti in questi giorni i dati globali di vendita e i risultati economici dell’intero anno fiscale conclusosi martedì 31 marzo, con un totale di 1.419.000 unità vendute in tutto il mondo.

Nella maggior parte delle regioni, la pandemia COVID-19 ha avuto un impatto sostanziale sull’andamento delle vendite. Sia in Giappone che in Nord America, le vendite sono diminuite del 6% su base annua, rispettivamente con 202.000 e 397.000 unità vendute. In Cina, le vendite sono scese su base annua del 14%, a 212.000 unità.

Dopo un buon inizio, e nonostante l’impatto dell’epidemia di coronavirus durante il quarto trimestre, le vendite nella regione europea (Russia compresa) sono state quasi al livello dell’anno fiscale precedente. Nei dodici mesi sono state vendute 264.000 unità, mantenendo stabile all’1,4% la quota di mercato Mazda in Europa.

Considerando l’aumento degli investimenti nello sviluppo di nuove tecnologie e le misure volte a migliorare profitti unitari, mix e costi, le performance di vendita di Mazda durante l’anno fiscale hanno portato a ricavi per 3.430,3 miliardi di ¥ (28,3 miliardi di €), con un conseguente profitto di ¥ 43,6 miliardi (€360 milioni) e un utile netto di ¥ 12,1 miliardi (€100 milioni). Gli azionisti Mazda riceveranno un dividendo annuale di ¥35 per azione.

L’effetto della pandemia COVID-19 sulla domanda dei clienti, sulle catene di approvvigionamento e sulla produzione di veicoli non può essere stimato con il solito livello di certezza. Di conseguenza, Mazda ha deciso di non quantificare le previsioni sugli utili e sui dividendi per l’anno fiscale che si concluderà a marzo 2021 e continuerà a valutare l’impatto sulla propria attività e ad annunciare più avanti le proprie previsioni finanziarie, monitorando attentamente e costantemente il contesto del mercato.

AKIRA MARUMOTO, PRESIDENTE DI MAZDA MOTOR CORPORATION

Mazda continua ad avere successo in Europa, in particolare con i nostri due modelli di nuova generazione, la Mazda3 e la Mazda CX-30. Nonostante l’attuale pandemia, Mazda Europa ha fornito un contributo significativo alla nostra attività nel corso dell’ultimo esercizio finanziario e restiamo pienamente impegnati verso l’Europa e la nostra rete di concessionari; non vediamo l’ora di lanciare su questo mercato entro la fine dell’anno il nostro primo veicolo totalmente elettrico, la Mazda MX-30”.

Tutta la gamma Mazda: il listino completo

Tutte le notizie di Challenge Time

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti