Focus Mazda3: che sguardo!

Lo sviluppo dei fari dell'ultima Mazda3 secondo il concetto “Lamp Vision”, per innalzare l’auto al livello di un oggetto d’arte
Focus Mazda3: che sguardo!
Diego D'Andrea

Se gli occhi sono lo specchio dell’anima, i fari di un’auto non sono poi così diversi. Essenziali da un punto di vista funzionale, svolgono un altro fondamentale compito: “disegnare” lo sguardo di un mezzo, per evidenziarne personalità estetica, carattere e doti intrinseche. Lo sanno bene in Mazda, dove il design sfugge alle semplici logiche “dell’appuntamento occasionale”, della trovata a effetto con cui attirare l’attenzione, e diventa vera e propria narrazione; un filo conduttore, che attraversa ogni singolo modello in listino, fino a coinvolgere l’intera gamma, con continui rimandi stilistici alla ricerca di un continuum emozionale, che va oltre il semplice concetto di family feeling. E così, anche lo studio sul disegno dei fari con cui equipaggiare un nuovo modello, diventa l’occasione per concretizzare inediti slanci creativi all’interno della propria filosofia stilistica.

Mazda3: le foto
Guarda la gallery
Mazda3: le foto

Scopri il nostro listino di auto usate: occasioni imperdibili con un click!

SOUL OF MOTION

È lo stile stile Kodo. Vero e proprio faro concettuale per la Casa di Hiroshima, alla continua ricerca di linee, volumi e soluzioni, capaci di donare vita al design automobilistico; e qui, anche il design dei fari viene sapientemente sfruttato come elemento strategico e distintivo. Basta osservare la sua evoluzione dalla precedente generazione della Mazda3 - dove le luci a forma di anelli ricordavano un felino pronto al balzo - all'ultimo modello, i cui fari sono ispirati al concetto di “Lamp Vision”, attraverso il quale si vuole innalzare l’auto al livello di un oggetto d’arte.

NULLA È LASCIATO AL CASO

Un traguardo ambizioso, per il quale è stato necessario mettere in campo uno sforzo progettuale non indifferente. Ogni singolo elemento è stato analizzato prendendo a modello eccellenze produttive nei diversi ambiti: dal cristallo realizzato da produttori di qualità, a lavori artigianali di raffinata fattura; il tutto, per studiare le logiche della luce, ottimizzarne la resa funzionale, ma soprattutto, esaltarne l’integrazione nel design.
Sulla nuova Mazda3 i fari offrono la sensazione di un potente movimento in avanti dell’auto. Proprio come un arco giapponese in tensione, pronto a scoccare la freccia. Un'idea realizzata attraverso stilemi minimal ed eleganti, tipici del linguaggio Kodo.

Video: Mazda3, una formula vincente
Guarda il video
Video: Mazda3, una formula vincente

BELLI E FUNZIONALI

I nuovi fari adattivi della Mazda3 sono stati studiati per incrementare la sicurezza nella guida notturna. Ognuno dei fari anteriori sfrutta 20 unità LED in più, rispetto al passato, che contribuiscono a migliorare la visibilità notturna di chi è al volante. Queste unità sono progettate per regolare automaticamente l’intensità di luce in base alla velocità di marcia dell’auto e all’input di sterzata. I fari, inoltre, sono collegati a una telecamera frontale montata sul parabrezza, che funzionando come un sensore, valuta il livello di buio, ottimizzando l’illuminazione all'ambiente e agli altri veicoli circolanti.

Tutta la gamma Mazda: il listino completo

Commenti