News motori

Vedi Tutte
News motori

10 moto che hanno fatto la storia del cinema

Steve Mcqueen e la sua Triumph o la Honda di Serpico? La nostra classifica delle dieci moto "da Oscar". 

 

venerdì 28 marzo 2014 19:10

Certo, manca la Harley-Davidson di James Coburn in Giù la testa. E la Indian Scout di Antony Hopkins in Indian - La grande sfida. E molte altre ancora, ma la selezione delle dieci moto più rappresentative della storia del cinema non prendeva solo in considerazione la bellezza del modello, o il successo del film (a quel punto sarebbe stato inevitabile inserire anche la Harley di Terminator 2, ad esempio), ma quanto l'oggetto "due ruote" sia stato protagonista nell'opera stessa e nel suo contesto storico.

Tutto partì con Il selvaggio (The Wild One): era il 1953 e la giovane star Marlon Brando capeggiava la terribile gang dei Black Rebel Motorcycle Club, gettando il panico nella sonnolenta provincia americana e provocando svenimenti alle fanciulle di tutto il mondo. Era nato il mito del motociclista, fatto di pelle, cuoio e odore d'olio bruciato. Da lì in poi il cinema ha proposto decine e decine di esempi e l'anno successivo il Nando Mericoni interpretato da Sordi si rifaceva ironicamente proprio all'imbronciato e inarrivabile Brando, sei anni prima di inforcare il Moto Guzzi Falcone de Il vigile

Se Brando è stato il messia, Steve Mcqueen è il discepolo per eccellenza: più pilota che attore, più rocker che star, l'indisciplinato e indimenticato californiano rappresenta gli anni '60 motociclistici con La grande fuga, in sella a una Triumph TT650 camuffata da BMW militare (perchè? perchè una R75 della Seconda Guerra sarebbe stata troppo pesante per quelle acrobazie) in salto simbolico verso la libertà e la vita spericolata "come quelle dei film".

1969, Easy Rider rappresenta la rottura e la moto è il medium ideale per i due "pellegrini" Hopper e Fonda, persi in un odissea che contribuì a smascherare il sogno americano. Destrieri d'acciaio per cavalieri non esenti da macchie, come il Serpico di Al Pacino e la sua Honda CB77, o poderoso simbolo di virilità per il reaganiano pilota Tom Cruise in Top Gun, la Moto è Icona. Anche se viene "doppiata" a 2 tempi invece che a 4 come in Rambo...

Per Approfondire