Due ruote
0

Joaquin Phoenix, quella volta che la sua Ducati lo lasciò a piedi

Anche le star devono chiamare il carroattrezzi: qualche anno fa, il neo premio Oscar ha passato una brutta giornata a causa della Ducati Supersport gialla, modello 2001 disegnato da Terblanche, che ha ceduto sulle vie di Beverly Hills

Joaquin Phoenix, quella volta che la sua Ducati lo lasciò a piedi

Reduce dal grande successo (c’era da aspettarselo) alla Notte degli Oscar, Joaquin Phoenix ha validi motivi per festeggiare. La statuetta come miglior attore protagonista per la sua interpretazione in Joker lo ha definitivamente lanciato nell’olimpo hollywoodiano e il suo discorso sul fratello scomparso a soli 23 anni ha commosso davvero tutti. Ma vita pubblica a parte, Joaquin Phoenix ha una grande passione per le due ruote e, come a tutti i motociclisti, anche a lui sono capitate giornate poco piacevoli a bordo della sua moto.

Passione per le moto “atipiche”

Sicuramente il neo premio Oscar si ricorderà di quella volta che è rimasto a piedi lungo le strade di Beverly Hills. La sua Ducati Supersport gialla ha ceduto e l’attore è stato costretto a chiamare un carroattrezzi. Una Ducati decisamente appariscente e con un’importante storia alle spalle. Si tratta infatti del modello del 2001 disegnato da Pierre Terblanche, designer sudafricano che ha a lungo collaborato con la Casa di Borgo Panigale, realizzando modelli dallo stile piuttosto radicale. Joaquin Phoenix è sempre stato una star atipica, poco a suo agio davanti alle telecamere (tranne quelle dei film di cui è stato protagonista) e nel ricevere i premi, come ha ribadito anche la scorsa notte sul palco degli Oscar. Quale altra moto poteva scegliere?

Ducati Paul Smart 1000LE, all'asta nuovissima edizione limitata

Tutte le notizie di Due ruote

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti