Nuovo Dpcm ottobre: mascherina non obbligatoria per chi va in moto

Utilizzo della mascherina non solo al chiuso, ma anche all’aperto: ecco la novità. Per chi va in moto, auto, bici o fa sport non è necessario indossarla

Tra le notizie più importanti che circolano riguardo al nuovo Dpcm di ottobre c’è una grande protagonista: la mascherina. Uno strumento definito essenziale per scongiurare il contagio da Covid-19. La regola è chiara: la mascherina deve essere sempre portata con sé, deve essere indossata sempre sia al chiuso che all’aperto (in questo ultimo caso con alcune eccezioni).

Un “accessorio” obbligatorio

Un’indicazione resasi necessaria con l’aumento del numero di casi positivi in Italia. In ogni regione, la mascherina va indossata anche stando all’aperto, visto che le situazioni di non rispetto del distanziamento possono verificarsi quotidianamente (basti pensare agli ingressi e alle uscite da scuola oppure agli spazi esterni dei locali). Di conseguenza, il Governo ha prorogato il divieto di assembramento.

Ma quali sono le notizie strettamente collegate a chi va in moto? Andiamo per gradi. L’utilizzo della mascherina al chiuso è confermato nel nuovo Dpcm, così come sui mezzi pubblici, in treno e in aereo. All’aperto va indossata quando si è in presenza di altre persone. Fanno eccezioni i luoghi in cui ci possiamo trovare isolati, l’auto, la bici, durante la corsa e naturalmente in moto (mentre in Francia è obbligatoria anche sotto al casco). Se a bordo ci fossero due persone (non congiunte), la mascherina andrebbe però indossata.

E chi non rispetta le regole? Rischia dai 400 ai 3.000 euro di multa.

Ducati riapre le porte: tour in fabbrica e Museo con la prenotazione

Commenti