Keanu Reeves e la sua Arch Motorcycle nel futuro con Cyberpunk 2077

Le moto custom del marchio fondato dall'attore hollywoodiano saranno protagoniste nel videogioco di fantascienza in uscita il prossimo novembre

Le console che la ospiteranno sono le solite: PC, Xbox One, PlayStation 4 e Google Stadia, mentre la data di uscita è quella del 19 novembre 2020; ma il suo nome è già sulla bocca di tutti, anche grazie ai numerosi video trailer presenti su internet, abili a creare già una buona base di fan. Cyberpunk 2077 è pronto a rivelarsi come uno dei videogame dell'anno. Si tratta di un titolo d'azione fantascientifico che, come nome suggerisce, è ambientato nel futuro e in un contesto cyberpunk. Ma oltre a questo, protagoniste saranno anche le tante moto e auto presenti.

Le custom di Keanu Reeves sbarcano nel 2077

Tra di esse, anche la Arch Motorcycle di Keanu Reeves. La software house realizzatrice del videogioco, Projekt Red, ha infatti utilizzato una custom basata sull'ultimo prototipo del marchio fondato dall'attore hollywoodiano. Arch Motorcycle che ha inoltre registrato il sound di scarico di alcuni suoi modelli per poi fornirli alla Projekt Red, che li ha inseriti per le moto che saranno presenti nel gioco.

La curiosità è che la moto sarà guidata dal protagonista del titolo, Johnny Silverhand, interpretato proprio dallo stesso Reeves.

Keanu e le moto, che passione

La notizia, comunque, non suona nuova agli appassionati, che sanno benissimo la relazione profonda tra l'attore e le due ruote. La sua passione è nata in gioventù, con le parate dei motociclisti che "invadevano" la sua Toronto, per poi salire per la prima volta in sella a una enduro a carriera già avviata. Un amore che ha portato anche sul set, guidando moto in tanti film, a partire da Belli e dannati fino alla saga di John Wick, passando per la trilogia di Matrix (la Ducati 998 che guida nei panni di Neo se l'è poi direttamente portata a casa).

Le star di Hollywood e la passione per le due ruote

Un legame solido, che lo ha addirittura portato a fondare un proprio marchio, Arch Motorcycle, insieme al socio e co-fondatore Gard Hollinger. E adesso, nel 2020, questa nuova avventura virtuale.

Commenti