L’impresa in bici, Olanda-Bielorussia in cerca di una nuova vita

Un 48enne olandese è stato arrestato alla frontiera della Lituania dichiarando di volersi trasferire in un altro stato
L’impresa in bici, Olanda-Bielorussia in cerca di una nuova vita© Polizia di Frontiera Bielorussa
TagsbiciclettaArresto

Sperava di poter entrare in Bielorussia, in bici, ed essere accolto come nuovo cittadino. E invece non è stato così. Stiamo parlando di un olandese di 48 anni che in sella alla sua bicicletta ha tentato l’impresa, alla ricerca di una nuova vita. Ma al confine con la Lituania il suo viaggio è terminato: l’uomo, infatti, è stato bloccato dalla polizia di frontiera ed è stato arrestato.

Missione fallita

La notizia è stata diffusa dal servizio doganale bielorusso: grazie a una segnalazione dei loro colleghi lituani, l’uomo è stato identificato e fermato proprio mentre stava cercando di attraversare la foresta del distretto di Ostrovets. Una volta bloccato, il 48enne ha dichiarato che il suo obiettivo era arrivare in Bielorussia, o in Russia, per iniziare una nuova vita, ma non potendo farlo per vie legali ha deciso di intraprendere i viaggio in bici, passando dalla Lituania che, essendo una stato Ue, non gli avrebbe dato problemi. Un piano fallito, adesso l’olandese oltre a dover pagare una multa, dovrà subire l’espulsione e il divieto di ingresso nella nazione per i prossimi cinque anni.

Motocross in zona protetta, multati dieci giovani dopo i video pubblicati sui social

Corriere dello Sport in abbonamento

Insieme per passione, scegli come

Abbonati all'edizione digitale del giornale. Partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti