Sullo scooter per fare rapine: fermati i due finti "netturbini"

Un 41enne e il suo complice protagonisti di furti commessi a Napoli a bordo di un due ruote di grossa cilindrata: ecco la sanzione
Sullo scooter per fare rapine: fermati i due finti "netturbini"
2 min
TagsscooternapoliFurto

Salivano a bordo di uno scooter di grossa cilindrata, indossando le classiche tute della nettezza urbana, dirigendosi verso il centro di Napoli alle prime ore del mattino. Non avevano però gli strumenti della nettezza, bensì una pistola finta, solo con il tappo rosso rimosso per farla sembrare vera. E con essa rapinavano le persone.

Il colpo di genio: un secchio e un monopattino diventa scooter

I due "netturbini" acciuffati

Protagonisti un 41enne e un suo complice, che attendevano che le persone uscissero di casa per estrarre la pistola finta, effettuare la rapina e scappare via sullo scooter, "nascosti" dal fatto di sembrare a tutti gli effetti due netturbini. Le segnalazioni e le indagini delle forze dell'ordine hanno poi permesso di acciuffare uno dei due. Oltre alla refurtiva, sono state trovate anche armi e denaro.

Lo scooter era rubato

Il 41enne è stato denunciato per ricettazione e rapina aggravata, mentre il complice è riuscito a fuggire. Si è poi inoltre scoperto che lo scooter su cui effettuavano le rapine era stato rubato lo scorso 19 maggio.

Rider derubato a Napoli, la banda aveva rubato un altro scooter


Abbonati a Corriere dello sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti