Bayern Monaco, Nagelsmann e la mentalità “motociclistica”

L’allenatore ha rivelato di ispirarsi alle moto per infondere ai suoi giocatori la giusta forma mentale, aiutato anche dall’amico pilota Schrotter
Bayern Monaco, Nagelsmann e la mentalità “motociclistica”

Il compito di Julian Nagelsmann, nuovo allenatore del Bayern Monaco, è piuttosto arduo se si considera il sextuple 2020 (vittorie in Bundesliga, DFB-Pokal, Champions League, Supercoppa UEFA e Coppa del Mondo per club) del suo predecessore Hans-Dieter Flick con la squadra tedesca. Un’eredità pesante, lasciata al giovane Nagelsmann, il quale ha rivelato di ispirarsi alle corse motociclistiche per infondere ai suoi giocatori la giusta mentalità. Ad aiutarlo in questo, il grande amico Marcel Schrotter che corre in Moto2.

Motociclista, lo sportivo per eccellenza

In un’intervista recentemente rilasciata, Nagelsmann ha dichiarato di identificare nel motociclista lo sportivo per eccellenza, ovvero colui che incarna la mentalità perfetta anche per giocare a calcio: correre in moto richiede coraggio e determinazione, calma mentale e grande controllo, dato che un minimo errore potrebbe portare a un completo disastro e a cadute anche piuttosto gravi. “La strada per la vetta è molto, molto lunga - ha detto Nagelsmann -. Questa volontà incondizionata di entrare nel circolo elitario manca a molti giovani calciatori, alcuni dei quali si arrendono troppo presto” e invita a prendere esempio dall’amico Schrotter.

Acrobazia con un Honda CN 250: lo scooterone spicca il volo! VIDEO

Corriere dello Sport in abbonamento

Riparte la Serie A

Abbonati all'edizione digitale del giornale. Approfitta dell'offerta a soli 0.22 euro al giorno!

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti