Ecco Xavier, il robot che segnala i parcheggi in divieto di sosta

Attualmente è testato dalle autorità di Singapore: questa piccola scatola a quattro ruote è pronto a segnalare tutti quei centauri che lasciano la propria moto dove è vietato
Ecco Xavier, il robot che segnala i parcheggi in divieto di sosta
TagsSingaporerobotmoto parcheggiate

Dal design, non si intuisce da subito di cosa si tratti. Sembra l'unione tra una lavastoviglie e un piccolo veicolo, praticamente una scatola con quattro ruote. Si chiama Xavier, e in realtà è un robot in grado di "punire" i parcheggi selvaggi dei motociclisti indonesiani.

Il poliziotto-robot: ecco chi "punisce"

Xavier è dotato di un touchscreen nella parte anteriore e sensori radar e telecamere nella parte superiore. Le suddette telecamere possono trasmettere immagini a 360° a un centro di comando ed è anche in grado di avvisare automaticamente le aurorità di tutte le diverse infrazioni che è in grado di rilevare. Che sono principalmente le moto parcheggiate in maniera selvaggia. Ma la gamma di servizi comprende anche venditori ambulanti illegali, i raduni di cinque o più persone considerati assembramenti e persino coloro che fumano in spazi in cui è vietato.

Monopattini, parcheggio selvaggio a Roma: in centro vietata la sosta

Ancora in prova...

Xavier, il piccolo poliziotto-robot, è ancora in fase di test. Qualora le autorità di Singapore decidessero per un suo utilizzo continuo, diventerebbe un protagonista delle strade del Paese asiatico. I motociclisti sono avvisati.

Corriere dello Sport in Offerta!

Ripartono le coppe europee

Abbonati all'edizione digitale con un maxi-sconto del 56%!

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti