Corriere dello Sport

L'edizione digitale è su tablet e smartphone. Provala gratis

Motor Bike Expo

Vedi Tutte
Motor Bike Expo

Motor Bike Expo: Harley-Davidson, passione Iron 883

Motor Bike Expo: Harley-Davidson, passione Iron 883

La Casa di Milwaukee arriva a Verona con il restyling della sua moto più rappresentativa

 

Sullo stesso argomento

di Federico Porrozzi

domenica 24 gennaio 2016 11:12

Motor Bike Expo è un Salone da sempre molto vicino alle custom. Per questo motivo, Harley-Davidson è tra le Case protagoniste dell’edizione 2016 della kermesse veronese.
Nello stand del Costruttore statunitense, in bella vista ci sono le tre novità più importanti della gamma 2016, ovvero la Softail Slim S e le due Sportster Iron 883 e Forty-Eight. Loro sono le “punte di diamante” della Custom Lounge, insieme allo spazio dedicato ai fedelissimi del marchio, iscritti alla H.O.G. che ad oggi conta 17.000 motociclisti affiliati e 54 Chapter su tutto il territorio nazionale. 

La Sporster Iron 883 è stata dotata di una nuova forcella a cartuccia da 39 mm, capace di supportare al meglio il lavoro della nuova gomma anteriore “maxi” da 130. Rivisti anche gli ammortizzatori posteriori, dotati di un gruppo valvole interno con pistoni da 36 mm e regolabili facilmente nel precarico attraverso un’apposita chiave posizionata sotto la sella.
L’ABS è (finalmente) di serie e l’impianto frenante è montato su cerchi neri in alluminio, leggeri e in grado di contribuire ad un risparmio di peso rispetto alla versione precedente di circa 3,5 kg. Quattro i colori: Charcoal Satin, Black Denim o Olive Gold, con logo e aquila sul serbatoio, oppure Hard Candy Custom Gold Flake con dettagli a fiamme e abbinato ai parafanghi neri.

La nuova Forty-Eight invece è più muscolosa, totalmente nera e arricchita da cromature vistose. Il pneumatico anteriore da 130 è imponente ed è sostenuto da una forcella fissata su piastre in alluminio forgiato. Il classico serbatoio peanut da 8 litri è caratterizzato da strisce orizzontali: un ritorno allo stile degli anni '70 di moda oggi sulle custom. Le stesse linee si ripetono su tutta la moto, comprese le cuciture della sella, le protezioni dello scarico con forature asolate, la corona posteriore e il carter della cinghia. 
Allo stand veronese, inoltre, continua il progetto Battle of the Kings che vede i concessionari ufficiali sfidarsi nella trasformazione di una Iron 883. Il pubblico può votare sul web la moto che preferisce. 

Articoli correlati

Commenti